Autori tra i libri – Carla Campanella

Mercoledì 5 dicembre 2018  ore 17.30

"UNO SGUARDO OLTRE LA FERROVIA" e "TUTTI GLI OCCHI DEL MONDO" - Mercoledì 5 dicembre ore 17.30

Proseguono gli appuntamenti 2018 della rassegna di "Autori tra i libri", il ciclo di presentazioni di autori e autrici che la Biblioteca civica "A. Arduino" organizza da molti anni. Il 5 dicembre alle ore 17.30 l'incontro è con Carla Campanelli, che presenta il suo libro "UNO SGUARDO OLTRE LA FERROVIA" e quello di Giordana Cavalli "TUTTI GLI OCCHI DEL MONDO" Uno sguardo oltre la ferrovia  e Tutti gli occhi del mondo sono la testimonianza dei percorsi di volontariato vissuti dalle autrici in Bangladesh, tra povertà, bambini abbandonati a se stessi per strada e lotta per la sopravvivenza quotidiana. "Mi chiamo Carla Campanella, sono ultrasessantenne, mamma, nonna da parecchi anni, pensionata, rivolese di nascita e di residenza. Grazie a contatti intercorsi con amici e conoscenti, quasi per caso, a  gennaio 2016 io e Giordana Cavalli , mia ex collega ed amica, abbiamo avuto l'opportunità di recarci per un'esperienza di volontariato in Bangladesh, presso la casa famiglia dei bambini Tokai, fondata da Padre Tobanelli, un missionario saveriano italiano, che da più di trent'anni lavora in Bangladesh con i bambini di strada abbandonati e sfruttati, che sono un numero enorme.  Padre Tobanelli ha costruito nel tempo, per i bambini, due belle case, dove noi siamo state ospiti, provvede al sostentamento e alle necessità primarie dei bambini e, oltre a ciò, li manda a scuola (tutti quelli di cui si occupa, circa un centinaio) a sue spese nelle scuole locali. Noi siamo state ospiti della casa di Noluakuri, dove appunto i bambini sono un centinaio, ma oltre a quelli Padre Tobanelli segue circa un migliaio di bambini in altre case di "prima accoglienza" sparse in giro per il Bangladesh. Inoltre il numero dei bambini alla casa di Noluakuri è sempre incrementato da nuovi arrivi di bambini, strappati alla strada o lasciati in affidamento da mamme in difficoltà. Ci siamo molto appassionate a questo lavoro, difficile, caparbio e amorevole di Padre Tobanelli, tant'è che al ritorno dal nostro "viaggio nell'umanità" ne sono scaturiti due diari di viaggio, per non chiamarli libri perchè ci sembra di non meritarci quest'appellativo, allo scopo di venderli e devolvere l'eventuale ricavato ai bambini. Tutti i proventi delle donazioni a fronte della vendita dei libri andranno a favore dell'Associazione Tokai Songho. All'interno gli scritti sono accompagnati da mie fotografie, come pure quelle delle copertine. Nel 2017 si è aggiunta una mostra fotografica itinerante, realizzata con i miei scatti, per coadiuvare visivamente il racconto di questa esperienza." Ingresso libero
 
Condividi: