AUTORI TRA I LIBRI – OSVALDO CAI

"LE DONNE DI JUAN" Giovedì 16 maggio ore 17.30

 
Proseguono gli appuntamenti 2019 della rassegna "Autori tra i libri" organizzata dalla biblioteca "A. Arduino" di Moncalieri. Giovedì 16 maggio, alle ore 17.30 , presso la  Biblioteca, Osvaldo Cai presenta il libro "Le donne di Juan", Buckfast Edizioni..
1931. Juan Alfonso Damar è un giovane ingegnere che lavora come assistente universitario in Spagna. Le vicissitudini politiche di quegli anni lo portano a esprimere le sue preferenze libertarie e anticlericali, procurandogli non pochi problemi. Allo scoppio della guerra civile si arruola nelle Brigate Anarchiche. Lo scenario della guerra con i suoi orrori e alcune azioni compiute personalmente, lo costringono a fuggire a Marsiglia con la ferma volontà di porre fine alla sua attività di guerrigliero, ma soprattutto col proposito di non uccidere più. Qui lavora come ingegnere in un cantiere navale fino al 1942, quando è costretto ad una fuga rocambolesca per non essere preso dai tedeschi. Si rifugia sulle montagne del cuneese dove torna, sotto false generalità, a lavorare come ingegnere. Coinvolto nella Resistenza, si riduce a fuggiasco con la sola compagnia del suo cane Lobo. Alla fine si ritroverà in un piccolo paesino del Ponente Ligure, dove dovrà affrontare i fantasmi del suo passato. Durante la sua vita, conosce molte donne: Isabel, Alba, Ewa, Erika, Valeria, Marisa ed infine Marta, con le quali condivide tempo, emozioni e a volte amore.
Osvaldo Cai, nasce a Genova l'8 Febbraio 1934. Si diploma all'Istituto Nautico San GIorgio e diventa così un appartenente alla "Gente di mare". Si imbarca su una "carretta" e comincia il suo mestiere di ufficale della Marina Mercantile che durerà fino a quando si sposa con Bruna, la sua attuale compagna. Si trasdferisce a La Loggia (TO) dove, oltra  guadagnarsi il pane con un lavoroda terragno, costruisce con l'aiuto del figlio un cabinato a vela con cui, nel tempo libero, ricomincia ad andar per mare, anche se con viaggi meno lunghi. Vive ancora a La Loggia dove, oltre a scrivere, dipinge e strimpella la chitarra. Ha pubblicato nel 2016 Il tesoro della Sea Star (Buckast Edizioni) primo vincitore del concorso Incipit Offresi. Nel 2017 ha vinto con due racconti il Premio AG Noir di Andora.
Ingresso libero
Condividi: