Per la tutela del fiume Po si apre un tavolo di lavoro

Pubblicato da Torino Sud, 7 settembre 2019

Si è discusso dei rischi derivanti dalle piene del fiume, con fenomeni anche improvvisi legati a precipitazioni sempre più intense, alla prevenzione delle possibili esondazioni, fino alla gestione delle emergenze.

Il Comune di Moncalieri, assieme a Torino, polizia municipale, Arpa, Aipo e altre associazioni del territorio dei due comuni, hanno aperto un tavolo di confronto sui temi legati alla conoscenza e alla salute del fiume Po: dai rischi derivanti dalle piene del fiume, con fenomeni anche improvvisi legati a precipitazioni sempre più intense, alla prevenzione delle possibili esondazioni, fino alla gestione delle emergenze. E ancora: la riscoperta del Po e la sua tutela, anche attraverso la creazione d’intesa con le scuole di specifiche occasioni di conoscenza e di studio, il reperimento di risorse e la predisposizione di progetti che offrano l’occasione di rafforzarne la funzione ecologica integrandola con quelle urbane, la ripresa della navigazione con i battelli turistici.
E' emersa a volontà di trovare un equilibrio tra le esigenze dei vari portatori d’interesse, costruendo una visione d’insieme che consenta al Po di vivere e di migliorarne la fruizione.
Condividi: