CINTURA – Scattano da oggi i provvedimenti anti smog

Condividi:

Pubblicato da Torino Sud

24 novembre 2017 | In molti comuni è stato ordinato il divieto di circolazione dei veicoli maggiormente inquinanti, a causa dell’elevato accumulo di polveri sottili

Sono operativi da oggi, in molti Comuni dell’area metropolitana, i provvedimenti antismog previsti dal cosiddetto Accordo padano per il contenimento delle emissioni di sostanze inquinanti. Per sapere giorno per giorno quali limitazioni sono attive è necessario aprire il sito Internet della Regione Piemonte (http://www.regione.piemonte. it/) e cliccare sul riquadro “Qualità dell’aria in Piemonte”: una tabella riporta tutti i Comuni coinvolti e il relativo colore del “semaforo” (verde/arancione/rosso).  I provvedimenti scattano a seconda del colore del semaforo del singolo Comune. La Città di Torino adotta  provvedimenti diversi in termini di orario e tipologia di veicoli bloccati, per gli altri la situazione è relativamente omogenea.
I  Comuni che a oggi hanno emesso l’ordinanza di adesione all’Accordo padano sono: Torino, Alpignano, Beinasco, Borgaro Torinese, Cambiano, Carignano, Carmagnola, Chieri, Chivasso, Collegno, Grugliasco, Leinì, Moncalieri, Orbassano, Pianezza, Rivalta di Torino, Rivoli, Santena, Settimo Torinese, Venaria Reale, Vinovo e Volpiano.

Come funziona il semaforo
Le limitazioni sono temporanee e scattano in funzione del grado di allerta-smog, che prevede tre livelli: verde (nessuna criticità), arancione (criticità media) e rosso (criticità elevata). Le limitazioni sono attive il giorno successivo a quello di controllo (lunedì e giovedì) e restano in vigore fino al giorno di controllo successivo (dal martedì al giovedì e dal venerdì al lunedì). Ovviamente, se permane il livello di allerta, le limitazioni sono prorogate.

Limitazioni
In caso di semaforo verde: nessuna limitazione specifica.Rimangono in vigore solo le limitazioni permanenti, se presenti (diesel fino all’euro 2 compreso, benzina ante euro 1).
In caso di semaforo arancione (dopo 4 giorni consecutivi di superamento dei valori limite del PM10) il divieto di circolazione riguarda:
– dalle ore 8:30-18:30 i veicoli adibiti al trasporto di persone diesel fino all’euro 4 compreso.
– dalle ore 8,30-12,30 i veicoli adibiti al trasporto merci diesel fino all’euro 3 compreso.
In caso di semaforo rosso (dopo 10 giorni consecutivi di superamento dei valori limite del PM10)il divieto di circolazione riguarda:
– dalle ore 8:30-18:30 i veicoli adibiti al trasporto di persone diesel fino all’euro 4 compreso.

– dalle ore 8:30-18:30 i veicoli adibiti al trasporto merci diesel fino all’euro 3 compreso.
– dalle ore 8,30-12,30 i veicoli adibiti al trasporto merci diesel fino all’euro 4 compreso.

Per maggiori dettagli http://www.regione.piemonte. it/ambiente/ e i siti internet dei singoli Comuni.

Condividi: