AGGIORNAMENTI COVID-19 DALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

AGGIORNAMENTI CORONAVIRUS MONCALIERI

da Comune di Moncalieri 

 

Settantottesimo aggiornamento ore 21.45 del 29/04/2020

+++AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS, 29 APRILE ORE 21.45 +++
Cari tutti,
vi aggiorno sull’emergenza Coronavirus a Moncalieri.Oggi giornata intensa di lavoro, in ufficio, con l’obiettivo di dare gambe alle misure che abbiamo messo in campo per affrontare l’emergenza. Perché dietro ogni intervento, dal più piccolo al più grande, c’è un lavoro di Squadra che consente all’idea di farsi prima progetto e poi risposta concreta.
E siccome ci siamo impegnati, nei confronti dei cittadini, ad eliminare quel mostro che si chiama burocrazia, ciò significa richiedere uno sforzo ancora maggiore a chi lavora “dietro le quinte”.

Con Assessori e Dirigenti, che ringrazio, nessuno escluso e nessuno meno di un altro, è in corso ad esempio il cosiddetto controllo di gestione, l’analisi dettagliata dei capitoli di bilancio per individuare le risorse per la ripartenza.

Oggi, è stato anche il girono in cui l’Unione dei Comuni, regista degli interventi di sostegno alle persone più in difficoltà, ha celebrato il suo Consiglio, che ha stanziato i fondi necessari affinché nessuno resti indietro.

E’ stato anche il primo giorno da Dirigente dell’Unione della dott.ssa Cristina Romagnolli, un modello di cuore e competenza a servizio della Città e delle persone più deboli.
A lei, a Vera Piacenza e Mara Begheldo, a tutti i dipendenti dell’Unione, va il mio più sincero sentimento di gratitudine.

Da questo lavoro di Squadra, ecco un altro intervento per le nostre imprese. Come anticipato, la Tosap – Tassa Occupazione Suolo e Aree Pubbliche – e l’ Imposta comunale sulla pubblicità, in scadenza domani, sono sospese in attesa che il Governo produca quanto si è impegnato a fare nel decreto aprile.

Intanto, continua l’impegno sul campo dei volontari, vicini alle persone. E’ in corso da giorni la consegna degli aiuti alimentari, frutto delle collette, delle donazioni, dei fondi messi a disposizione dal Comune.
Dal carrello del supermercato, a casa di chi ha bisogno.

Fatemi ringraziare, una per una, le associazioni che insieme al Comune di Moncalieri collaborano al progetto “Nessuno Indietro”, perché se lo meritano. Banco Alimentare, Croce Rossa Italiana Comitato di Moncalieri, Carità senza frontiere, Protezione Civile, Gruppo MIO, CNGEI, Agesci, Cooperativa Frassati. Dietro questi nomi e queste “sigle”, ci sono donne e uomini che stanno facendo un lavoro straordinario.
Vi aggiorno,
Paolo


Settantasettesimo aggiornamento ore 21.30 del 28/04/2020 – Mascherine, misure per commercio

+++AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS, 28 APRILE ORE 21.30. MASCHERINE, MISURE PER COMMERCIO+++
Cari tutti,
quando abbiamo lanciato, insieme al collega Davide Guida, la campagna dei volontari per Moncalieri, pensavamo ad un canale per raccogliere ancora di più quella grande voglia di donare aiuto che si sente all’interno della nostra Comunità.
Che vediamo nello straordinario impegno della Croce Rossa e della Protezione Civile, delle tante associazioni mobilitate, nelle offerte di denaro e di materiali, nei carrelli pieni della spesa solidale, e via dicendo.

Luca Soleti è uno dei ragazzi che ha risposto alla nostra chiamata. Ha 20 anni, studia al Politecnico di Torino e vive a Santa Maria con la sua famiglia. Quando ha visto la possibilità di aiutare, ha scelto di utilizzare le sue competenze e di farlo a modo suo.
Ci ha inviato un video, spiegandomi poi che i ragazzi della sua età lo chiamano “tutorial”. E allora ecco il tutorial di Luca per fare la richiesta della mascherina.

Tra una lezione a distanza e un’altra, è disponibile ad aiutare chi ha bisogno a compilare la domanda.
Lo trovate a questi riferimenti.
Facebook https://www.facebook.com/luca.soleti.5
Mail: luca.soleti@hotmail.com

😷
Sempre sulle mascherine, oggi è partita una nuova consegna che verrà effettuata nei prossimi giorni.
Da stasera, oltre ai lavoratori a contatto con il pubblico, donne in gravidanza, portatori di gravi patologie, pazienti immunodepressi possono richiederla anche i cittadini di età uguale o superiore a 40 anni.

Questo è il modulo caricato sul sito del Comune: https://bit.ly/39Tv1O1

In attesa del decreto di aprile del Governo, che auspico interverrà sul tema, a Moncalieri non vogliamo comunque perdere un minuto per sostenere chi è in difficoltà. Penso, per esempio, alle attività commerciali che hanno dovuto abbassare la serranda per decreto. Dopo aver lanciato l’iniziativa “negozi aperti”, comunico che stiamo lavorando in queste ore per sospendere la Tosap – Tassa Occupazione Suolo e Aree Pubbliche – in scadenza il prossimo 30 aprile. La misura sarà applicata a tutte le attività economiche che sono state costrette alla chiusura per decreto. Domani, comunicazioni ufficiali.

Vi aggiorno,
Paolo


Settantaseiesimo aggiornamento ore 21:30 del 27/04/2020 – Nessuno indietro, avanti insieme e un aiuto per negozi aperti

+++ AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS, 27 APRILE ORE 21.30. NESSUNO INDIETRO, AVANTI INSIEME E UN AIUTO PER NEGOZI APERTI +++

Cari tutti,
la pubblicazione del nuovo decreto, firmato dal Presidente del Consiglio, e in vigore da lunedì prossimo 4 maggio ha suscitato dubbi e quesiti. Li stiamo raccogliendo, uno per uno, per dare risposta a ognuno di voi, quando arriveranno interpretazioni ufficiali ed eventuali decisioni della Regione Piemonte.
Oggi, ad esempio, sono stati chiariti due aspetti di cui mi avevate chiesto. Ve li riporto, perché trattasi di fonti governative, ma ribadisco che bisogna SEMPRE aspettare circolari o interpretazioni ufficiali.

✅Per gli spostamenti, sono consentite le visite ai parenti che vivono nella stessa Regione, tra cui sono compresi anche fidanzati/e
🚫Non ci si potrà recare nelle seconde case: bisognerà continuerà a stare nella casa di residenza
Nel weekend conto di fare un aggiornamento per chiarire tutti i dubbi.Ricordo però, che l’emergenza non è finita e che bisogna continuare a rispettare le regole del decreto in vigore fino al 3 maggio.
⭕Nel frattempo, a Moncalieri, proviamo a continuare a fare la nostra parte. Siamo al fianco a chi ha bisogno di aiuto, perchè si trova in difficoltà. Sono oltre 500 le richieste inviate, che stiamo esaminando una ad una, affinché nessuno resti indietro.
Se vuoi inviare la domanda, clicca su questo modulo: https://bit.ly/3ey8M3A

⏩E poi abbiamo detto: “Avanti, Insieme”Per chi ha voglia di dare una mano mettendo a disposizione le proprie capacità e il proprio tempo, c’è il modulo dei “Volontari per Moncalieri”. Se anche tu vuoi entrare in squadra, compilalo qui:   https://bit.ly/2S4iKjSIn 30 lo hanno già fatto!

Da questa sera, infine, una nuova iniziativa pensata e organizzata con il collega Angelo Ferrero Assessore che ringrazio per il suo instancabile lavoro a servizio del commercio cittadino e dei nostri commercianti. Si chiama “Negozi Aperti”, come potete vedere nell’immagine qui sotto. E’ dedicata ai commercianti che hanno dovuto sospendere la propria attività a causa dell’emergenza.Il commercio di vicinato è un pilastro della nostra città. I negozi al dettaglio e le piccole attività fanno grande Moncalieri, perché sono i luoghi della nostra socialità, sono i presìdi che garantiscono sicurezza. Ecco perché scendiamo in campo concretamente, da subito, per aiutare chi si è fermato a ripartire. Burocrazia zero, con contributi per sostenere i costi fissi e acquistare i dispositivi di protezione e gli strumenti che consentiranno di ripartire, in sicurezza.

ℹ️Per sapere quali sono i criteri e le attività ammesse per fare la domanda, clicca qui:  https://bit.ly/2YbUd0a ⭕Se sei un esercente di Moncalieri e hai dovuto sospendere un’attività ammessa al contributo, da  oggi e per 7 giorni puoi chiedere aiuto qui: https://bit.ly/2SeCMIn

Vi aggiorno,
Paolo


Settantacinquesimo aggiornamento ore 22:00 del 26/04/2020 – Conte annuncia Fase 2

Cari tutti,
vi aggiorno sull’emergenza #coronavirus a Moncalieri.
Poco fa, il Presidente del Consiglio ha annunciato un nuovo DPCM, quello relativo alla fase 2.

In attesa del provvedimento ufficiale, queste sarebbero le principali novità che scattano da LUNEDÍ 4 MAGGIO:

✅ Riapriranno manifattura, costruzioni e commercio all’ingrosso. Attendiamo il DPCM per il dettaglio delle attività consentite.

✅Sarà consentito il rientro presso il proprio domicilio o residenza

✅Si potrà svolgere attività sportiva individuale anche lontano da casa, ma sempre nel rispetto delle distanze

✅Sarà consentito l’accesso parchi e giardini pubblici sempre nel rispetto delle distanze e delle prescrizioni di sicurezza. Resta il divieto di assembramento.

✅Consentite le cerimonie funebri sino ad un massimo di 15 persone (parenti fino al secondo grado) con mascherine e distanze

✅Consentita la ristorazione con asporto. Si entrerà uno alla volta e cibo si consuma a casa o ufficio.

🚶Ci si potrà spostare sempre e solo per comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. Si considerano necessari gli spostamenti per incontrare congiunti purché venga rispettato il divieto di assembramento e il distanziamento e vengano utilizzate le mascherine, ed esclusivamente all’interno della stessa Regione.

😷Ci sarà l’obbligo di mascherina nei luoghi al chiuso ma aperti al pubblico, inclusi i mezzi di trasporto e comunque in tutte le occasioni in cui non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento del distanziamento fisico. Non saranno soggetti all’obbligo i bambini al di sotto dei sei anni. Il Governo ha annunciato che sarà fissato un costo massimo per le mascherine chirurgiche.

🚫Resta vietato lo spostamento tra Regioni, tranne che per motivi urgenti come quelli di lavoro
🚫Chi ha febbre oltre 37,5 avrà l’obbligo di restare a casa e avvertire il proprio medico

⭕Dal 18 maggio è prevista la riapertura commercio al dettaglio
⭕Dal 1 giugno ipotesi di riapertura di bar, ristoranti, centri estetici e parrucchieri
🚫Le scuole resteranno chiuse fino alla fine dell’anno scolastico


Settantaquattresimo aggiornamento ore 21:00 del 24/04/2020 – Avanti, insieme

+++AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS 24 APRILE ORE 21. AVANTI, INSIEME+++
Cari tutti,questo pomeriggio mi sono preso qualche minuto per partecipare all’aperitivo social organizzato da Moncalieri Giovane.
E’ stato una bellissima occasione per parlare con i ragazzi e dialogare con le tante persone collegate in diretta.
Insieme al mio portavoce Davide Guida, abbiamo lanciato una nuova opportunità per fare rete in questo momento difficile.Avanti, Insieme.
Nascono i volontari per Moncalieri. Per guardare avanti, costruendo il futuro con la forza delle persone che, insieme, diventano una squadra. Ogni contributo, idea e aiuto – piccolo o grande –  oggi può fare la differenza.Compila il modulo per aiutare la tua città: https://bit.ly/2S4iKjS
P.S  Domani è il 25 aprile. Alle 11, in diretta su Facebook, deporrò una corona in memoria degli eroi della Resistenza.
Vi aspetto qui sulla mia pagina. Non rinunciamo a trascorrerla insieme, seppur distanti.Paolo


Settantatresimo aggiornamento ore 23:00 del 23/04/2020

Cari tutti,

oggi, mentre ero impegnato su due nuove iniziative per il commercio e per i nostri giovani di cui vi racconterò nei prossimi giorni, ho ricevuto sul mio telefonino questa sorpresa, che voglio condividere con voi.

Riguarda il 25 aprile, la nostra Festa della Liberazione, che quest’anno sarà per forza diversa ma che noi non rinunceremo a trascorrere insieme, seppur a distanza.

Mi sono fermato, e ho ascoltato tutto d’un fiato le parole di “Topolino”, partigiano di Moncalieri, che più di 75 anni fa scelse di combattere per la libertà, contro il fascismo. E’ un uomo che da giovanissimo fece una scelta di parte, la scelta di stare dalla parte giusta.
E allora quante emozioni mi trasmette questo video, oggi, anche pensando alle nostre scelte, ai nostri compiti.

Quello di proteggere i nostri anziani, come ci sforziamo di fare in un periodo terribile come questo, e quanto questi significhi anche proteggere la nostra memoria. La memoria di una generazione che sa cosa abbia voluto dire Resistere. Ma anche la memoria di cosa abbia voluto dire rialzarsi, ricostruire, ripartire, facendo leva su un profondo senso di Comunità.

Abbiamo uno straordinario bisogno di quella saggezza, di questi insegnamenti! Dobbiamo fare di tutto per comprendere e custodire questo patrimonio!

Le parole di Topolino mi hanno anche richiamato alla mente il valore della nostra Libertà, che tutti noi, nati dopo la guerra, siamo abituati a dare per scontato. Ma anche la gioia degli abbracci, della felicità riconquistata, della vittoria possibile. Delle emozioni della festa.

Non siamo nel 1945.  Non siamo i nuovi Partigiani. Topolino è un Partigiano, loro sono i Partigiani. E il mostro non è il fascismo, ma qualcosa di molto diverso. Ma possiamo e dobbiamo provare ad essere degni anche di questa memoria, lasciandoci ispirare dal coraggio della Resistenza e dalla speranza della Ricostruzione.
Resistiamo. Ricostruiamo. Sono impegni che fanno parte della nostra storia più bella, devono far parte del nostro futuro.

Vi abbraccio,
Paolo

 


Sessantaduesimo aggiornamento ore 21:00 del 10/04/2020 – CONTE PROROGA MISURE RESTRITTIVE FINO A 3 MAGGIO

Cari tutti,
vi aggiorno sull’emergenza #coronavirus a Moncalieri.

📚CONTE PROROGA MISURE FINO A 3 MAGGIO. DA MARTEDÌ 14 RIAPRONO LIBRERIE E CARTOLIBRERIE. Il Presidente del Consiglio, in una conferenza stampa, ha annunciato che le misure restrittive attualmente in vigore dureranno fino al 3 maggio.
È inoltre prevista una variazione relativa alle attività produttive: da martedì 14 aprile potranno riaprire le cartolibrerie, le librerie e i negozi per neonati e bambini.

👪
AIUTA LE FAMIGLIE DI MONCALIERI!
Da oggi è più facile donare alle famiglie di Moncalieri in difficoltà.
Clicca sulla campagna creata da Comune di Moncalieri e Carità senza Frontiere:
https://bit.ly/2UXnKZi

Ogni euro raccolto sarà speso per acquisti di generi alimentari, di prima necessità, insieme a dispositivi di protezione individuale che verranno consegnati ai cittadini moncalieresi che ne hanno bisogno.

💊
 FARMACI E PARAFARMACI A DOMICILIO: CONTINUA IL SERVIZIO DELLA CROCE ROSSA
Il servizio è aperto a tutti. Telefonare al numero dedicato 393/3592626 (dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13) per richiedere la consegna del farmaco a casa.

😷
MASCHERINA: SE NON RIESCI A REPERIRLA, PUOI CHIEDERLA AL COMUNE
É possibile richiedere al Comune di ricevere la mascherina a casa.
IMPORTANTE: possono richiederla soltanto anziani di età uguale o superiore a 70 anni, portatori di gravi patologie, pazienti immunodepressi, donne in gravidanza, lavoratori a contatto con il pubblico . Puoi richiederla cliccando qui: https://bit.ly/39Tv1O1

🚔
POSTI DI BLOCCO POLIZIA MUNICIPALE – CARABINIERI DA OGGI A PASQUETTA
Continuano i posti di blocco di Polizia Municipale e Carabinieri, che stanno producendo uno sforzo straordinario. Nel weekend e a Pasquetta attenzione particolare sulle arterie che consentono l’entrata e l’uscita dalla città e sui parchi.

Vi aggiorno,
Paolo


Sessantunesimo aggiornamento ore 21:30 del 09/04/2020 – CHIUSI TUTTI I NEGOZI A PASQUA E PASQUETTA

+++AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS 9 APRILE ORE 21.30. CHIUSI TUTTI I NEGOZI A PASQUA E PASQUETTA +++
Cari tutti,
vi aggiorno sull’emergenza #coronavirus a Moncalieri.

🚫 PASQUA E PASQUETTA, A MONCALIERI NEGOZI CHIUSI.
I negozi di Moncalieri saranno chiusi, eccetto farmacie e parafarmacie, dalle 13 di domenica 12 aprile fino alla mezzanotte di lunedì 13 aprile, La chiusura, secondo quanto disposto da un’ordinanza del Presidente Cirio, varrà per tutto il Piemonte.

😷
MASCHERINA: SE NON RIESCI A REPERIRLA, DA OGGI PUOI CHIEDERLA AL COMUNE
Da oggi puoi richiedere al Comune di ricevere la mascherina a casa.
IMPORTANTE: possono richiederla soltanto anziani di età uguale o superiore a 70 anni, portatori di gravi patologie, pazienti immunodepressi, donne in gravidanza, lavoratori a contatto con il pubblico.
Puoi richiederla cliccando qui: https://bit.ly/39Tv1O1
Lancio un appello ai nostri ragazzi: aiutate i vostri nonni a compilare la domanda.
In generale, aiutiamo chi è più in difficoltà. Facciamo uno sforzo di Comunità per proteggere le nostre persone più a rischio.

🚔
POSTI DI BLOCCO POLIZIA MUNICIPALE – CARABINIERI DA OGGI A PASQUETTA
Oggi posti di blocco di Polizia Municipale e Carabinieri in strada Torino e corso Roma, con oltre 200 automobilisti controllati. Chiusa dai Carabinieri una panetteria di piazza Bengasi per non aver garantito il rispetto delle distanze, multati i clienti che facevano assembramento. Ringrazio le nostre forze dell’ordine per l’impegno costante, diffuso ed efficace volto a far rispettare le regole.
Vi aggiorno,
Paolo


Sessantesimo aggiornamento ore 21:30 del 08/04/2020 – ACCORDO POSTE CARABINIERI PER AIUTARE GLI ANZIANI

+++AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS 8 APRILE ORE 21.30. ACCORDO POSTE CARABINIERI PER AIUTARE GLI ANZIANI +++

Cari tutti,
vi aggiorno sull’emergenza #coronavirus a Moncalieri.
Sono stato informato ufficialmente dal Tenente Colonnello De Siena, a capo della Stazione Arma dei Carabinieri di Moncalieri, di un accordo tra Poste e Arma dei Carabinieri per ridurre il rischio di contagio negli uffici postali. Il servizio è attivo a Moncalieri e in tutto il territorio nazionale. Si tratta della possibilità per i pensionati che non abbiano paranti, badanti che non li possono accompagnare, con età uguale o superiore a 75 anni, di richiedere ai Carabinieri il ritiro della pensione per proprio conto. Per richiedere il servizio a moncalieri, il numero è quello della stazione di corso Savona, che ricordo: 011.6488845 . Durante il COC di quest’oggi, ho ringraziato il Maresciallo Maggiore Sciarretta per l’impegno e la disponibilità al servizio dei nostri anziani.

🚧
Cantieri: asfaltature in via Pastrengo e via Cavour.

I cantieri, in gran parte, sono sospesi dal decreto.
Tra le eccezioni: la manutenzione di strade e, ad esempio, le opere di protezione civile, considerate prioritarie.
In ogni caso, il requisito fondamentale per proseguire è la sicurezza delle persone, cioè dei lavoratori.
Con le asfaltature è possibile mantenere le distanze e per questa ragione sono in corso i lavori in via Pastrengo e via Cavour (a cura di Smat). Inoltre, prosegue anche il canale scolmatore, considerata sia opera prioritaria di protezione civile, sia un cantiere all’interno del quale si possono garantire le distanze tra chi lavora. Un piccolo sprazzo di “normalità” che ci aiuterà a rendere Moncalieri più curata e più sicura.


Cinquantanovesimo aggiornamento ore 22:30 del 07/04/2020 – AUMENTANO I CONTROLLI, DA DOMANI NUOVE MISURE

Voglio iniziare questo aggiornamento con le foto del mercato di questa mattina. Si, perché queste foto ci dicono che quando ognuno fa la sua parte, gli obiettivi sono raggiungibili.
Non è il Sindaco, o l’Assessore, che da soli valutano una situazione e prendono decisioni, non è soltanto l’operatore del mercato che si dà da fare per rispettare le regole. E’ un’intera Comunità in azione, in cui ognuno ha il proprio ruolo. Il cittadino che osserva le regole, la straordinaria comunità di volontari che presidia (qui ad esempio, i bersaglieri), le forze dell’ordine che controllano.
Ma lo stiamo dicendo in questo periodo: prima la salute, la sicurezza, le regole, poi tutto il resto. E allora vi comunico, anche con rammarico, che il mercato di venerdì, in Centro Storico, resterà CHIUSO, perché diversamente dagli altri mercati, abbiamo in questo caso registrato l’impossibilità di garantire le condizioni di sicurezza previste dai decreti, nonostante il duro lavoro per trovare una soluzione.

📱DAL VIDEO-CAFFE COL SINDACO.
Sempre sulla Comunità. Giada ha un’attività che è chiusa, sta facendo molta fatica, ha una bambina. “Forse potrei fare la domanda per i buoni spesa, ma posso ancora tenere duro per un po’, l’importante è che mia figlia abbia tutto” – mi ha detto al telefono – “Io sono pronta a stringere la cinghia perché voglio lasciare spazio a chi forse fa ancora più fatica di me”.
(a proposito, il video caffè col sindaco non si ferma. Se desideri parlare con me, compila il modulo: https://bit.ly/2ygzfSQ Nei pochi ritagli di tempo cerco di chiamare tutte le persone che si prenotano).
Ecco, credo che queste due immagini testimoniano cosa significhi saper essere Comunità. E ce ne sarebbero altre. Le foto dei volontari della Protezione Civile, della Croce Rossa e di Carità Senza Frontiere, ad esempio. I lavoratori che continuano a garantire la filiera alimentare. I dipendenti del Comune e dell’Unione dei Comuni che continuano a garantire il servizio pubblico, e tantissimi altri.
(Non ho parlato di medici, infermieri, operatori, ma è a loro che dobbiamo sempre pensare, quando quelli che facciamo ci sembrano sacrifici)
Noi continueremo a scommettere sempre su chi mette davanti il bene della Comunità, e ancora di più in questa battaglia, dove ci si salva solo INSIEME. E nessuno mi toglierà dalla testa che queste persone sono la maggioranza.

🚔AUMENTANO I CONTROLLI.
Però, poi c’è chi non rispetta le regole. Sono ancora troppi: cosi non va. Per questo da ieri sono raddoppiate le pattuglie in azione della Polizia Municipale, attive insieme ai Carabinieri con posti di blocco, controllo di presenza di assembramenti, verifica su esercizi commerciali e mercati, pronto intervento per verificare segnalazioni dei cittadini alla centrale operativa. Per questo nel weekend che si avvicina faremo uno sforzo straordinario di controllo. Perché c’è troppa gente in giro. Perchè in troppi mi scrivono su Facebook se possono fare questo, fare quello. Credetemi, per un Sindaco non è facile dire a un suo concittadino che non può andare a trovare la mamma, o fare visita ai propri nonni. Come non è facile rinviare un matrimonio, o non celebrare un funerale. E molto difficile, credetemi. Ma dobbiamo farlo.
E le notizie che ogni tanto rimbalzano sui media ci fanno pensare che in taluni casi l’inciviltà sia più difficile da combattere dello stesso virus.
Come nel fenomeno, da combattere, che Alessandra, Enza e Mina hanno voluto portare alla mia attenzione. Sono parrucchiere, estetiste, che ovviamente come altri subiscono le conseguenze della chiusura delle attività. Purtroppo altri colleghi si permettono di non fare questo sforzo, magari accogliendo clienti in casa, o recandosi presso altri domicili. Non è giusto, non è legale e quindi faccio mia questa loro denuncia, tra le tante. Faremo controlli mirati.

DA DOMANI MISURE PIU RESTRITTIVE: LA DECISIONE DELLA REGIONE.
Ed ecco che scattano misure sempre più restrittive, perché gli sforzi fatti finora, se non si continua a restare a casa, rischiano di farci ritornare alla situazione di tre settimane fa.
* Ingresso nelle attività commerciali di un solo componente della famiglia
* Obbligo, da mercoledì 8 aprile, per personale addetti vendita di supermercati, mercati, commercio al dettaglio. dell’uso di mascherine e guanti monouso.
Inoltre:
* Baby sitter e badanti possono svolgere la loro attività
* Colf possono svolgere la loro attività solo “in presenza di esigenze comprovate e indifferibili.”
Sulle mascherine c’è un’emergenza. Purtroppo l’unità di crisi non ce ne fornisce e quel poco che arriva lo destiniamo ai medici e agli operatori sul fronte. Oggi ho passato molto tempo al telefono per cercare nuovi canali per il loro reperimento, vi aggiorno nei prossimi giorni.
Ma la priorità va sempre data a chi sta sul campo, ai lavoratori e alle categorie più fragili.

DOMANDE BUONO SPESA.
Gli uffici stanno procedendo con la valutazione e per le domande accettate, con le prime consegne dei buoni. Tutti avranno la loro risposta.

DONAZIONI.
Chiudo con le donazioni, perché quello che sta succedendo è meraviglioso. Abbiamo superato i 9000 euro. Aiuti che si traducono in un po’ di luce e un po’ di serenità in più per le famiglie di Moncalieri. Grazie agli 80 cittadini di Moncalieri che finora hanno donato.

Vi aggiorno


Cinquantottesimo aggiornamento ore 22:30 del 06/04/2020 – Continua la sanificazione in città

Cari tutti,
vi aggiorno sull’emergenza # coronavirus a Moncalieri.
🧼INIZIATA FASE 2 DELLA SANIFICAZIONE
È in corso la fase 2 della sanificazione delle strade di Moncalieri. Dove si concentrano gli interventi? Nelle aree che non possono essere raggiunte dai grandi mezzi meccanici, protagonisti della prima fase.
Ad esempio le piazze, i vicoli, che necessitano di mezzi più agili. Nella giornata di oggi, l’area di intervento è stata Borgo San Pietro e nei prossimi giorni si proseguirà in tutta la città. Vi tengo aggiornati, come sempre. E in ogni caso abbiamo intenzione di rendere continuativo questo intervento durante l’emergenza.
⭕MERCATI: ACCESSI CONTINGENTATI E PRESIDIO COSTANTE
Questa mattina è tornato il mercato in piazza Brennero. Con regole chiare: accessi contingentati, presidio costante della Polizia Municipale, frequenti passaggi dei Carabinieri. 16 i banchi (di soli alimentari) presenti, gli accessi totali sono stati 550.
Ringrazio Angelo Ferrero Assessore, che attraverso un lavoro di squadra che ha coinvolto gli operatori mercatali, ha garantito la riapertura dei mercati in completa sicurezza. E fatemi ringraziare i volontari dell’Associazione Nazionale Bersaglieri-Sede di Moncalieri, il cui contributo è fondamentale per contingentare gli accessi e garantire sicurezza.
I mercati continueranno da domani (Aje, Testona) e l’invito a tutti i cittadini è di rispettare le indicazioni di volontari, Polizia Municipale e Carabinieri. Se tutti fanno la loro parte, è possibile raggiungere l’obiettivo. Non abbiamo ancora sciolto il nodo sul mercato del venerdì, nel Centro Storico: daremo l’ok alla riapertura solo se ci saranno tutte le condizioni per rispettare alla lettera il decreto.
👪BUONO SPESA: CIRCA 900 DOMANDE PERVENUTE.
Procede la gestione delle pratiche relative al buono spesa: sono circa 900 quelle pervenute. Da domani partirà la distribuzione a domicilio.
Chiediamo la massima collaborazione: l’obiettivo è arrivare rapidamente nelle case di tutti, riducendo al minimo gli spostamenti dei cittadini.
Vi aggiorno,
Paolo


Cinquantasettesimo aggiornamento ore 22:00 del 05/04/2020 – Circola falsa ordinanza di Regione Piemonte, Attenzione a non diffondere

Cari tutti,
vi aggiorno sull’emergenza #coronavirus a Moncalieri.

⚠️⚠️⚠️ NOTIZIA FALSA SU ORDINANZA REGIONE!

Da questa mattina, in rete sta circolando una FALSA ordinanza della Regione, denominata decreto n. 37 del 5 aprile 2020.  Ovviamente invito a non diffonderla e a consultare sempre i canali ufficiali per le informazioni.
La Regione Piemonte ha comunicato di aver denunciato alla Polizia postale, affinché gli autori vengano perseguiti.

🆕Come sempre, eventuali aggiornamenti di misure restrittive decise da Governo o Regione, quando UFFICIALI, saranno pubblicati su questa pagina e sul sito del Comune di Moncalieri.

✅VICINI A CHI HA BISOGNO.

Prosegue la raccolta di domande per i buoni spesa. Sono oltre quattrocento quelle pervenute, al vaglio degli operatori dell’Unione dei Comuni,  Per tutte le informazioni sulla domanda buoni spesa CLICCA QUI ➡️https://bit.ly/3aH2ooz


Cinquantaseiesimo aggiornamento ore 21:45 del 04/04/2020 – No all’attività sportiva, stare in casa

+++AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS 4 APRILE ORE 21,45. NO ALL’ATTIVITÀ SPORTIVA, STARE IN CASA +++

Cari tutti,
vi aggiorno sull’emergenza #coronavirus a Moncalieri.

🚫 È di ieri sera l’ordinanza del Presidente della Regione Piemonte che, oltre a prolungare le misure restrittive fino al 13 aprile, in linea con il decreto del Presidente del Consiglio, ha disposto

🚫
 il divieto di ogni attività sportiva all’aria aperta, salvo brevi uscite nei pressi della propria abitazione che sono consentite solo entro una distanza massima di 200 metri

🚫 l’estensione in modo specifico anche ai mercati della regola che vi si possa recare una sola persona per nucleo familiare, esattamente come già previsto per tutti gli altri esercizi commerciali
– che le badanti possono proseguire l’attività lavorativa solo in presenza di esigenze comprovate e indifferibili della persona seguita;
(si precisa inoltre che è consentita l’attività di assistenza a minori da parte di terzi (baby sitting)).

🏠
Il messaggio, ancora una volta, è chiaro: restiamo a casa.

Vicini a chi ha bisogno.
Da ieri, stiamo raccogliendo le domande per i buoni spesa. Sono oltre trecento quelle pervenute, al vaglio degli operatori dell’Unione dei Comuni, che ringrazio per l’impegno costante.
Se vuoi presentare la domanda CLICCA QUI  ➡️ https://bit.ly/3aH2ooz

Ringrazio tutta la macchina che è in campo per consentirci di stare vicino alle persone. I volontari dell’Associazione Carità senza Frontiere, che già dall’inizio dell’emergenza coronavirus hanno moltiplicato gli sforzi per consegnare pacchi di generi alimentari.
Insieme a loro, le donne e gli uomini di Protezione Civile e Croce Rossa, pronti a gestire l’importante processo di consegna degli aiuti presso le abitazioni.Questo gruppo è sostenuto dalla straordinaria solidarietà dei cittadini di Moncalieri. Ad oggi, raccolti 5500 euro.
Ringraziamo Bruno, Franca, Roberta, Luca, Angelo, Fabrizio, Salvatore, Stefania, Luca Filippo, Francesca, Francesco, Maria Pia, Renato, Piera, Carla, Marco, Silvia, Michele, Claudio, Daniela, Federica.

😷
 In queste ore ho ricevuto un nuovo appello dagli operatori sanitari del nostro ospedale Santa Croce, che riporto”ABBIAMO BISOGNO DI DPI.”Nello specifico:
⁃ tute di III categoria , monouso, non riutilizzabili, con cappuccio e zip
⁃ Camici di III categoria , monouso, non riutilizzabili (sia tute che camici devono avere la certificazione di rischio chimico e infettivo.
⁃ Mascherine FFP2 e FFP3
⁃ Guanti in vinile e/o nitrile

“NOI OPERATORI SANITARI VE NE SAREMO GRATI, AIUTATECI AD AIUTARE. ANDRA’ TUTTO BENE”

Per donare materiale, ecco i riferimenti:
– dott.ssa Laura Bianco 3357615357 bianco.laura@aslto5.piemonte.it
– dottor Claudio Risso 335681720 claudio.risso58@gmail.com


Cinquantacinquesimo aggiornamento ore 18:45 del 03/04/2020 – Riapertura parziale dei mercati settimanali cittadini

Ordinanza del Sindaco n. 24  del 03.04.2020

Con Ordinanza del Sindaco n. 24 del 03 aprile 2020 ad oggetto:”Emergenza epidemiologica da COVID-19. Provvedimenti in materia di commercio su area pubblica. Riapertura parziale dei mercati cittadini limitata ai generi alimentari”, è stata disposta la ripresa delle attività di commercio su area pubblica limitata alla vendita ALIMENTARE sui mercati settimanali cittadini di : PIAZZA PANISSERA (BOCCA D’ORO), PIAZZA MARCONI (TESTONA), BORGO AJE, PIAZZA BRENNERO (BORGO S. PIETRO e PIAZZA GIAMBATTISTA VICO, a partire dal 6 Aprile 2020 e, salvo diverse disposizioni in merito, fino al mantenimento delle misure COVID-19, a condizione che siano osservate le prescrizioni elencate nella stessa Ordinanza.  Il mercato del Centro Storico resterà sospeso fino al 9.04.2020 per necessari approfondimenti sulla verifica di fattibilità delle condizioni di sicurezza epidemiologica.


Cinquantaquattresimo aggiornamento ore 21:45 del 02/04/2020 – Proseguono sosta gratuita e chiusura cimitero

+++AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS 2 APRILE ORE 21,45. PROSEGUONO SOSTA GRATUITA E CHIUSURA CIMITERO +++ Cari tutti,
dal mio ufficio, con il mio Capo di Gabinetto Davide Guida, vi aggiorno sull’emergenza # coronavirus a Moncalieri.
In linea con il nuovo DPCM che ha posticipato la scadenza delle misure restrittive al 13 aprile, ho disposto fino alla stessa data
🚫 Divieto di accesso nei cimiteri di strada Torino e Revigliasco
✋ Stop al pagamento della sosta
C’è una nuova interpretazione del Governo che riguarda supermercati, ipermercati, medie e grandi strutture di vendita: possono rimanere aperti anche nel weekend, sempre limitatamente alla vendita dei prodotti consentiti dai decreti del Governo e della Regione. In tutte le strutture deve essere in ogni caso garantita la distanza interpersonale di 1 metro, anche attraverso la modulazione di accesso e di apertura. Resta vietata ogni forma di assembramento. Infine, abbiamo definito i dettagli per presentare la domanda per la richiesta di aiuti alimentari. Domani comunicheremo tutte le novità. Ringrazio in particolare la collega Silvia Di Crescenzo per la regia e, uno per uno, donne e uomini del Comune di Moncalieri, dell’Unione dei Comuni, dell’Associazione Carità senza Frontiere, della Protezione Civile, della Croce Rossa e tutti quelli che stanno collaborando, perché grazie al loro impegno siamo pronti a continuare a dare risposte alla nostra Comunità.
Vi aggiorno,
Paolo


Cinquantatresimo aggiornamento ore 22:00 del 01/04/2020 – DPCM proroga misure restrittive fino al 13 aprile

Cari tutti,
vi aggiorno sull’emergenza #coronavirus a Moncalieri.

Pochi minuti fa, il Presidente del Consiglio ha firmato un nuovo DPCM attraverso il quale le misure restrittive attualmente in vigore e in scadenza il 3 aprile, vengono PROROGATE fino a LUNEDÌ 13 APRILE.

Conte ha anche precisato che, a differenza di quanto emerso nella giornata di ieri, “non è autorizzata l’ora del passeggio tra genitori e bambini”.  Restano in vigore fino al 3 aprile, in attesa di eventuali nuove decisioni, anche le misure restrittive decise dalla Regione Piemonte.

🥡Aiuti alimentari

Entro venerdì pubblicheremo tutte le modalità per presentare la domanda per la richiesta di aiuto.
Intanto la raccolta fondi “Moncalieri per le famiglie”  ha già raggiunto quota 1800 euro!  ℹ️ https://bit.ly/3dLU5to

Grazie a Felice, Enrichetta, Salvatore, Anna, Flavio Mattia, Giuseppe, Paola, Francesca, Emiliana, Davide, Graziella, Giovanni, Remo, Fiorella, Barbara, Luca, Veronica, Gabriella, Giuseppe, Mario, Giovanna, Deborah, Filippo, Serena, Andrea, Elvira, Monica e Paolo per aver donato!


Cinquantaduesimo aggiornamento ore 22:00 del 31/03/2020

Cari tutti,
vi aggiorno sull’emergenza #coronavirus a Moncalieri.
Siamo concentrati su più fronti e in particolare su quello legato agli aiuti alimentari. Entro la fine di questa settimana, ricevuto il contributo del Governo, comunicheremo tutte le modalità per poter richiedere il sostegno. Stiamo facendo ogni sforzo per rendere il processo veloce ed efficace, eliminando la burocrazia e le sue carte, perchè la situazione di emergenza lo richiede. Ringrazio tutti colleghi del Comune e dell’Unione dei Comuni per il prezioso lavoro che stanno mettendo in campo in queste ore, con l’obiettivo di dare risposte ai cittadini. Anche perché sono ore, giorni, rese  ancora più difficili da un lutto che ha colpito il nostro Comune e la nostra Comunità. Perchè non il virus, ma un malore improvviso, si è portato via un collega, un amico, una persona buona.

E allora permettetemi di fermarmi, almeno per un attimo, per questo attimo, per ricordare con qualche parola a lui dedicata, l’amico Rocco, per tanti di noi “l’Ingegner Cillis”.

Eccoci qui Rocco, sul campo. Sul “nostro” canale scolmatore, nell’ultima uscita prima che l’emergenza ci travolgesse. Guardando questa foto, stasera, sento ancora la tua voce morbida, leggo lo sguardo gentile, la dolcezza che tutti conosciamo. E quel luogo li, quella stanza, quel progetto, quel risultato di cui eri ed eravamo tanto orgogliosi, rimarranno tra i simboli più preziosi della tua straordinaria capacità e passione professionale, dell’amore per il tuo settore, ambiente, che hai presieduto con instancabile dedizione. Avresti meritato più di ogni altro di tagliare quel nastro, e invece un malore improvviso ti ha portato via, lontano da noi.
Noi, che avremmo ancora tanto bisogno del tuo esempio, del tuo garbo, del modello di uomo e di professionista che hai sempre rappresentato. Della tua vicinanza, della tua amicizia.
Non possiamo salutarci, ora. Nè possiamo fermarci, perché c’è da combattere contro il virus. Ma tu lo sai, tu ci perdonerai..perchè tu avresti fatto cosi. Lo faremo presto, accanto alla tua famiglia e a chi ti vuole bene.

Grazie di tutto,
Paolo


Cinquantunesimo aggiornamento ore 22:00 del 30/03/2020 – Aiutiamo le famiglie di Moncalieri

Cari tutti,
vi aggiorno sull’emergenza#coronavirus e in particolare su una questione molto importante, relativa agli aiuti alimentari.
Oggi è stata pubblicata l’ordinanza della Protezione Civile che prevede il trasferimento di circa 300mila euro al Comune di Moncalieri.
In attesa che i fondi siano effettivamente disponibili, siamo al lavoro per organizzare criteri, modalità di presentazione della domanda ed erogazione degli aiuti.

Entro la fine di questa settimana, tutte le novità.

Purtroppo, però, sappiamo che la somma che ci sarà trasferita sarà insufficiente ad affrontare l’emergenza. Ecco perché abbiamo dato il via alla raccolta fondi dedicata ad aiutare chi è più in difficoltà: ai tanti che ce lo stanno chiedendo, dico che questo è il modo migliore per dare una mano. Ogni euro raccolto sarà speso per acquisti di generi e alimentari e di prima necessità, che verranno consegnati ai cittadini moncalieresi che ne hanno bisogno.

Per donare:

CARITÀ SENZA FRONTIERE ODV
IT47Q0200820000000003008129
CAUSALE: MONCALIERI PER LE FAMIGLIE

Infine, oggi ci siamo incontrati al video-caffè col sindaco. Perché vogliamo continuare a stare e sentirci vicini.
(a proposito, organizzeremo nuovi appuntamenti, se vuoi prenotarti compila il form qui: https://bit.ly/2ygzfSQ)

Ho sentito preoccupazione, difficoltà, stanchezza, ma mai rassegnazione. Ho sentito in tutti quell’orgoglio e quella forza che ci consentirà di farcela, insieme, senza lasciare indietro nessuno.


Cinquantesimo aggiornamento ore 21:00 del 29/03/2020 – Aiutiamo le famiglie di Moncalieri

Cari,
vi aggiorno come di consueto sulla situazione #coronavirus a Moncalieri.

Il capo dipartimento della Protezione Civile Borrelli ha annunciato la firma di un’ordinanza che prevede lo stanziamento dei fondi per l’acquisto di generi alimentari destinati a chi è in difficoltà.
Il provvedimento NON è ancora stato pubblicato.

Noi non abbiamo tempo di aspettare e comunque già sappiamo che ciò che arriverà non sarà sufficiente per tutte le esigenza dei nostri cittadini.
Per questa ragione, il Comune di Moncalieri ha intensificato il lavoro che da anni svolge insieme all’Associazione Carità senza frontiere.

Obiettivo: stare accanto a chi è in difficoltà. Da venerdì stiamo raccogliendo scatole di cartone per confezionare i pacchi (a proposito, ringrazio i tanti cittadini e le tante aziende che sono mobilitati, come Giuseppe Rasulo di Tecnoservice snc o Gabriella Borio di Autoricambi Borio)

ATTENZIONE: Da questa sera, parte la campagna per aiutare le famiglie di Moncalieri.

Tutte le donazioni saranno utilizzate per acquisto e distribuzione di generi alimentari e di prima necessità.

Ecco come puoi contribuire:CARITÀ SENZA FRONTIERE ODV
IT47Q0200820000000003008129
CAUSALE: MONCALIERI PER LE FAMIGLIE

📒 ✏️ DA  DOMANI VIA LIBERA A VENDITA CANCELLERIA
Novità: da  domani via libera alla vendita al dettaglio di articoli di cartoleria e forniture per ufficio all’interno delle attività di vendita di generi alimentari e alle altre attività commerciali non soggette a chiusura. In pratica, supermercati e altri negozi rimasti aperti potranno vendere quaderni, pennarelli e tutto il materiale necessario ai nostri ragazzi per studiare.

⚠️ FALSO VOLANTINO MINISTERO INTERNO
È falso il volantino scritto su carta intestata del Ministero dell’Interno-Dipartimento della Pubblica Sicurezza, con il logo della Repubblica Italiana che invita eventuali non residenti degli stabili a lasciare le abitazioni che li ospitano, per rientrare nel proprio domicilio di residenza, perché sarebbe in corso l’attività di controllo delle autorità. La Polizia di Stato invita i cittadini a “fare attenzione” e “chiunque si imbatta in simili volantini è pregato di segnalarne la presenza alle forze di polizia e di non seguire le indicazioni in essi contenute”.


Quarantanovesimo aggiornamento ore 21:00 del 28/03/2020 – Conte annuncia sostegno a famiglie in difficoltà. Nasce il video-caffè col Sindaco

+++AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS 28 MARZO ORE 21. CONTE ANNUNCIA SOSTEGNO A FAMIGLIE IN DIFFICOLTÀ. NASCE IL VIDEO-CAFFÈ COL SINDACO+++

Cari,
vi aggiorno sulla situazione #coronavirus a Moncalieri.

L’ANNUNCIO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO.
Poco fa, in conferenza stampa, il Presidente del Consiglio ha annunciato un fondo nazionale destinato alle persone in difficoltà nell’acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità. Attendiamo come sempre l’ufficialità del decreto e il dettaglio di tutte le relative misure per aggiornarvi.
Per quanto riguarda le misure restrittive, il Presidente del Consiglio ha anticipato che le scuole resteranno CHIUSE oltre il 3 aprile, senza però indicare la data di una nuova riapertura.

☕ 
IL VIDEO-CAFFE CON IL SINDACO.
Dal 2015, non abbiamo mai saltato un appuntamento con il nostro “Caffè col Sindaco”. L’incontro con le persone, ogni primo sabato del mese.
Non abbiamo perso un incontro tra noi nemmeno ad agosto, neanche vicino alle feste, mai.
Con rammarico, comunico che il Caffè col Sindaco del prossimo 4 aprile, è SOSPESO, cosi come il consueto venerdì del cittadino, anche questo dedicato ai miei appuntamenti con i cittadini. Ma non ho intenzione di interrompere le nostre comunicazioni, che già proseguono qui sui Facebook. E allora abbiamo pensato ad un altro modo per stare insieme!
Ecco il “video-Caffè col Sindaco”. Per parlarci e per vederci: io dal mio ufficio, voi da casa. Proviamo?
⏱️ Quando? Lunedì 30 marzo dalle 11 alle 12
💻 Cosa serve per partecipare? Un computer e una webcam (non è necessario avere account Skype o analoghe piattaforme )
✍️ Come funziona? Compila il form seguente: https://bit.ly/2ygzfSQ indicando nome, cognome, numero di telefono (meglio se con Whatsapp), mail, e argomento di cui vorresti parlarmi. Riceverai una chiamata di conferma e lunedì mattina ti invieremo il link con la stanza virtuale dove collegarsi.
P.S Organizzeremo un massimo di dieci appuntamenti per lunedì (ognuno potrà parlare con me privatamente).
Sarà una prova. Se funziona, replicheremo!

Vi aggiorno,
Paolo


Quarantottesimo aggiornamento ore 21:30 del 27/03/2020 – Appello del Comune, le nuove sanzioni, aiutiamo la Protezione Civile

+++AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS 27 MARZO ORE 21,30.  APPELLO DEL COMUNE, LE NUOVE SANZIONI, AIUTIAMO LA NOSTRA PROTEZIONE CIVILE+++

Cari tutti, 
vi aggiorno sulla situazione #coronavirus a Moncalieri.

🚓 Nel fine settimana saranno intensificati i controlli da parte di Carabinieri e Polizia Municipale per il rispetto delle misure del nuovo decreto.
Il Governo ha introdotto una sanzione amministrativa da 400 a 3mila euro per tutti coloro che violino le disposizioni anti contagio.
🚫Ricordo che è vietato l’accesso a giardini, ville, parchi e aree cani.

🆕Qui l’elenco aggiornato degli esercizi commerciali che consegnano a casa generi alimentari:  https://bit.ly/2UxQLcK
 
😷Aiutaci ad aiutare! è la campagna della Protezione Civile di Moncalieri, che voglio ringraziare anche da qui per il grande lavoro quotidiano in favore della nostra Comunità. Possiamo sostenerla donando dispositivi di protezione individuale e igienizzanti, oppure attraverso bonificoIBAN: IT46 K020 0820 097 00000 3143 709Info telefono 3466683233 3484090940  Mail gtpc@fircb.org

📦L’appello per le aziende del settore:
Comune di Moncalieri e Associazione Carità senza frontiere cercano scatole in cartone nei formati (indicativi) 35x35x35; 45x45x45;  50x50x50. 
Info: moncalieri.informa@comune.moncalieri.to.it; 011642238 
Il materiale donato servirà per confezionare pacchi di generi alimentari che saranno consegnati a cittadini moncalieresi in difficoltà o in isolamento.

Vi aggiorno,
Paolo 


Quarantasettesimo aggiornamento ore 21:30 del 26/03/2020 – Cambia autocertificazione, grazie ai tanti che hanno donato

+++AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS 26 MARZO ORE 21.30. CAMBIA AUTOCERTIFICAZIONE, GRAZIE AI TANTI CHE HANNO DONATO+++
Cari,
vi aggiorno sulla situazione #coronavirus a Moncalieri.È cambiato il modulo dell’autocertificazione, che comprende anche lo spazio per le misure regionali.
È disponibile a questo link: https://bit.ly/33N7EnXDurante gli spostamenti è consigliabile averne una copia, ma chi non avesse la stampante a casa può
– ricopiare l’intero contenuto su un foglio di carta
– compilarla attraverso dichiarazione verbale durante il controllo di Carabinieri e Polizia Municipale🚫Ricordo che è vietato l’accesso a giardini, ville, parchi e aree cani. Nel pomeriggio i tecnici del Comune, che ringrazio, hanno completato la chiusura dei cancelli dove possibile, oppure il posizionamento di transenne e/o cartelli agli ingressi.🧼Completata la sanificazione delle strade di Moncalieri, effettuata per complessivi 215 km. Abbiamo in mente una seconda fase di attività di igienizzazione, vi darò il dettaglio nei prossimi giorni.
🆕Qui l’elenco aggiornato degli esercizi commerciali che consegnano a casa generi alimentari: https://bit.ly/2UxQLcK

Da ultimo, ma non certo per importanza. Come sapete, da qualche settimana è scattata la chiamata alla solidarietà.
E in tanti, tantissimi, hanno risposto all’appello di ASL TO5 e Croce Rossa Moncalieri.
Insieme, cittadini e imprese.

L’immagine qui sotto è un modo per dire un grande grazie a chi ha donato materiale ai medici e agli operatori rispondendo al nostro appello.
Possiamo continuare a sostenere il nostro ospedale, la nostra Croce Rossa, la nostra Comunità.Quali materiali servono?
tute idrorepellenti, mascherine, guanti, cuffie, acqua ossigenata, defibrillatori, calzari, battericida, veli, candeggina, ammoniaca, copricapoASL TO 5
bonifico intestato a ASLTO5
IBAN: IT76S0306930360100000046156
Causale “Donazione COVID-19, cognome, nome, codice fiscale del benefattore”Materiale: fare riferimento a
dott.ssa Laura Bianco 3357615357 bianco.laura@aslto5.piemonte.it
dottor Claudio Risso 335681720claudio.risso58@gmail.comCROCE ROSSA
bonifico intestato a Croce rossa italiana – Comitato di Moncalieri ODV Iban IT35E0617020000000001548167
Materiale: consegna presso la sede di Corso Trieste 91 (dalle 10 alle 17; rif. Adriana Ravina, 011 682 2322).

Vi aggiorno,
Paolo


Quarantaseiesimo aggiornamento ore 21:00 del 25/03/2020 – Negozi possono fare consegne a casa

+++AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS 25 MARZO ORE 21. NEGOZI POSSONO FARE CONSEGNE A CASA++

Cari,
vi aggiorno sulla situazione #coronavirus a Moncalieri.

C’è nuova interpretazione fornita sia dal Governo che dalla Regione Piemonte. I negozi e gli altri esercizi di commercio al dettaglio che vendono prodotti diversi da quelli alimentari o di prima necessità e che quindi sono temporaneamente chiusi al pubblico, POSSONO proseguire le vendite effettuando consegne a domicilio.

Le condizioni: il rispetto dei requisiti igienico sanitari sia per il confezionamento che per il trasporto e la vendita a distanza senza riapertura del locale. Chi organizza le attività di consegna a domicilio, lo stesso esercente o una piattaforma, deve inoltre evitare che al momento della consegna ci siano contatti personali a distanza inferiore a un metro.

🚫Da domani, saranno chiusi al pubblico il cimitero urbano e il cimitero di Revigliasco. Gli uffici pubblici sono aperti solo su appuntamento. Info su www.comune.moncalieri.to.it Si raccomanda in ogni caso di rimandare le pratiche non urgenti.
🚫Ricordo che è vietato l’accesso a giardini, ville, parchi e aree cani. Per questa ragione da oggi è in corso e proseguirà domani la chiusura dei cancelli dove possibile, oppure il posizionamento di transenne e/o cartelli agli ingressi.

🧼Continua la sanificazione delle strade di Moncalieri. Dei 215 km complessivi, ne sono stati completati 177 km.

🆕Qui l’elenco aggiornato degli esercizi commerciali che consegnano a casa generi alimentari: https://bit.ly/2UxQLcK

La situazione nel Paese, in Piemonte e a Moncalieri continua ad essere molto difficile. Per questo è necessario a restare a casa.

Vi aggiorno,
Paolo


Quarantacinquesimo aggiornamento ore 21.30 del 24/03/2020 – Da giovedì chiusi i cimiteri

+++AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS 24 MARZO ORE 21.30. DA GIOVEDÌ CHIUSI I CIMITERI++

Cari,
vi aggiorno su alcune novità relative al #coronavirus a Moncalieri.

STOP AL PAGAMENTO DELLA SOSTA FINO AL 3 APRILE
Per favorire la mobilità dei tanti operatori impegnati sul campo nella gestione dell’emergenza ho disposto il prolungamento dello stop al pagamento della sosta, in scadenza domani, fino al 3 aprile, per consentire inoltre alla Polizia Municipale di concentrarsi nei controlli per il rispetto del decreto

🚫
 DA GIOVEDÌ 26 MARZO CIMITERI CHIUSI
Da giovedì 26 marzo al 3 aprile, saranno chiusi il cimitero urbano e il cimitero di Revigliasco.

🧼
Continua la sanificazione delle strade di Moncalieri. Dei 215 km complessivi, ne sono stati completati 153,1 km.

Questo pomeriggio, al termine del Consiglio dei Ministri, il Presidente del Consiglio ha confermato che le Regioni possono applicare, qualora lo ritengano opportuno, misure più restrittive. Per questa ragione nelle nostre Domande e Risposte (disponibili qui e aggiornate a questa mattinahttps://bit.ly/2vPHyUQ) facendo riferimento ai decreti emanati nel weekend scorso dal Governo e dalla Regione Piemonte, abbiamo considerato in caso di differenza le misure più restrittive.

🚫
Ricordo che è vietato l’accesso a giardini, ville,parchi e aree cani. Per questa ragione ho disposto la chiusura dei cancelli dove possibile, oppure il posizionamento di transenne e/o cartelli agli ingressi. Tale operazione avverrà nelle giornate di domani e giovedì.

🆕
Abbiamo aggiornato l’elenco degli esercizi commerciali che consegnano a casa generi alimentari. È un’opportunità in più per restare quanto più possibile a casa.
Li trovate a questo link https://bit.ly/2UxQLcK e nelle immagini qui sotto


Quarantaquattresimo aggiornamento ore 14:30 del 24/03/2020 – La spesa va fatta nel punto vendita più vicino.

+++ LA SPESA VA FATTA NEL PUNTO VENDITA PIÙ VICINO, POSSIBILE SPOSTARSI IN ALTRO COMUNE +++

Una Circolare del Ministero dell’Interno, ripresa nelle FAQ del Governo (https://bit.ly/3doCh7y) chiarisce un aspetto controverso legato al divieto di lasciare il proprio Comune.
“Rimangono consentiti i movimenti che rivestano caratteri di quotidianità o comunque siano effettuati abitualmente in ragione della brevità delle distanze da percorrere. Rientrano in tale casistica gli spostamenti per l’approvvigionamento di generi alimentari nel caso in cui il punto vendita più vicino e/o accessibile alla propria abitazione sia ubicato nel territorio di un altro Comune”Per questa ragione, penso in particolare ai residenti di Tagliaferro, Tetti Piatti, Tetti Rolle ma non solo, è consentito spostarsi in altro Comune (Es. La Loggia, Nichelino) ma bisognerà autocertificare e provare che trattasi del punto vendita più vicino all’abitazione.
Vi aggiorno,
Paolo


Quarantatreesimo aggiornamento ore 21:45 del 23/03/2020 – Il punto della situazione; Aiutiamo la Croce Rossa Moncalieri

+++AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS 23 MARZO ORE 21.45. IL PUNTO DELLA SITUAZIONE; AIUTIAMO LA CROCE ROSSA MONCALIERI++

Cari tutti,
vi aggiorno sulla situazione Coronavirus a Moncalieri.
Nella giornata di oggi abbiamo pubblicato l’ordinanza che sospende i mercati rionali a Moncalieri fino al 3 aprile.

Per quanto riguarda le nuove misure restrittive introdotte lo scorso weekend da Governo e Regione, vi rimando alle domande e risposte che ho pubblicato nella serata di ierihttps://bit.ly/39cFdAZ

Oggi, inoltre, il Ministero dell’Interno ha aggiornato il modulo per l’autodichiarazione, che è disponibile anche sul sito del Comune di Moncalieri al link: https://bit.ly/2y10YXr
🚑 Infine, la Croce Rossa Italiana – Comitato di Moncalieri ha lanciato la raccolta fondi “Non fermare il soccorso” per l’acquisto di materiale sanitario e dispositivi di protezione.Si può donare attraverso questo link https://bit.ly/33Ihwz7 o in alternativa con bonifico intestato a
Croce rossa italiana – Comitato di Moncalieri ODV   Iban IT35E0617020000000001548167
Oppure si può consegnare il materiale eventualmente disponibile (mascherine ffp2 e ffp3, tute idrorepellenti, camici monouso), direttamente presso la sede di Corso Trieste 91 (dalle 10 alle 17; rif. Adriana Ravina, numero di telefono per informazioni 011 682 2322).
Vi aggiorno,
Paolo


Quarantaduesimo aggiornamento ore 14:30 del 23/03/2020 – Sospensione dei mercati settimanali cittadini

Ordinanza del Sindaco n. 21 del 23.03.2020 – Emergenza epidemiologica da COVID-19.

Con Ordinanza del Sindaco n. 21 del 23 marzo 2020 ad oggetto:”Emergenza epidemiologica da COVID-19. Provvedimenti in materia di commercio su area pubblica in attuazione del Decreto del Presidente della Giunta Regionale del Piemonte n. 34 del 21 marzo 2020″, è stata disposta la sospensione, a partire dal 23 marzo e fino al 3 aprile 2020, dei mercati settimanali cittadini e, in generale, di ogni forma di commercio su area pubblica di generi alimentari.


Quarantunesimo aggiornamento ore 21:30 del 22/03/2020 – Firmato nuovo DPCM, pubblicata ordinanza Regione. Tutte le nuove misure

+++AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS 22 MARZO ORE 21.30. FIRMATO NUOVO DPCM, PUBBLICATA ORDINANZA REGIONE. TUTTE LE NUOVE MISURE+++

Cari tutti,
il Presidente del Consiglio ha firmato un nuovo decreto (link: https://bit.ly/2xTgMvg) con alcune misure restrittive valide fino al 3 aprile.Tra le principali:
– Sono sospese tutte le attività produttive industriali e commerciali, ad eccezione di quelle indicate nell’allegato 1 (leggi qui https://bit.ly/33BOvFz )
– è vietato lasciare il Comune nel quale ci si trova, salvo per comprovati motivi di lavoro o di salute.Inoltre, un’ordinanza della Regione Piemonte firmato ieri introduce altre misure relative ai mercati e ad alcuni spostamenti (link: https://bit.ly/33Cnq4Y)✍️

Ecco alcune domande e risposte da condividere

Posso uscire dal Comune di Moncalieri?
Non puoi lasciare Moncalieri, salvo che per comprovate esigenze lavorative, assoluta urgenza o motivi di salute.
Mi trovo fuori Moncalieri da qualche tempo.

Posso fare rientro a casa?
No, non puoi lasciare il Comune nel quale ti trovi.

Domani
 posso uscire per andare a lavorare?
Puoi uscire per andare a lavorare solo se la tua azienda rientra nelle eccezioni come da allegato 1 del DPCM e puoi comprovarlo in caso di controllo.Tutte le altre attività produttive sono sospese.

Ci saranno i mercati rionali a Moncalieri?
No. I mercati rionali a Moncalieri sono SOSPESI fino al 3 aprile.

Posso andare a fare la spesa insieme ad un mio familiare?
No, può fare la spesa solo un componente per famiglia. Importante: non puoi uscire dal Comune di Moncalieri e, come raccomanda il Governo, devi recarti al supermercato più vicino a casa.

Gli alberghi sono aperti?
No, le strutture ricettive sono chiuse e tutti gli ospiti devono lasciare le camere entro 72 ore, come deciso dalla Regione Piemonte.

Posso giocare all’aperto?
No, è vietato svolgere attività ludica e ricreativa all’aperto. L’attività motoria all’aperto è consentita SOLO se INDIVIDUALE e SOLO nei pressi dell’abitazione.

Posso portare fuori il cane?
Si, ma solo per le sue necessità fisiologiche, e con OBBLIGO di rimanere nelle immediate vicinanze della abitazione, oltre che OBBLIGO di documentazione del luogo di residenza da fornire ai controlli.

Gli studi professionali sono aperti?
No, sono chiusi come deciso dalla Regione Piemonte ad esclusione degli studi medici, sanitari, psicologici.

I cantieri sono aperti?
No, tutti i cantieri sono sospesi. (Fanno eccezione i lavori di manutenzione di strade, autostrade, ferrovie e trasporto pubblico, strutture sanitarie, Protezione Civile)

I giardini sono aperti?
No, sono chiusi giardini, parchi, ville e aree cani adiacenti.

Vi aggiorno,
Paolo


Quarantesimo aggiornamento ore 17:30 del 22/03/2020 – Ringraziamenti

Nella giornata di  ieri, ho ricevuto l’appello della nostra ASL, e più in generale di medici e infermieri del Santa Croce di Moncalieri, mi sono messo in contatto con molte imprese del nostro territorio.
Visto l’evolversi della situazione, infatti, servono e serviranno sempre più dispositivi di protezione individuale: tute protettive, guanti, occhiali, mascherine, etc
La risposta è stata, da subito, straordinaria.
Ringrazio Koko e ringrazio le tante aziende che stanno offrendo la loro disponibilità in queste ore.
Siamo una grande Comunità


Trentanovesimo aggiornamento ore 21:30 del 21/03/2020 – Nuove Misure Restrittive, Stop a Enalotto e Slot Machines, spesa sempre vicino a casa

+++AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS. 21 MARZO ORE 21.30. NUOVE MISURE RESTRITTIVE,  STOP A ENALOTTO E SLOT MACHINES, SPESA SEMPRE VICINO CASA+++

Nuovo aggiornamento sulla situazione del #coronavirus.
La Regione Piemonte ha adottato nuove misure, valide da oggi fino al 3 aprile. Link:https://bit.ly/3dj6rJt
Le principali novità
– L’accesso agli esercizi commerciali sarà limitato ad un solo componente del nucleo familiare

– Chiusi gli studi professionali e gli uffici pubblici, fatta salva l’erogazione dei servizi essenziali ed indifferibili

– Stop agli spostamenti verso le seconde case.

– Disposto il fermo dell’attività nei cantieri, ad eccezione di quelli di interesse strategico.

– Vietato l’assembramento di più di due persone nei luoghi pubblici.

– I mercati saranno possibili solo se si potrà garantire il contingentamento degli accessi e il non assembramento, anche grazie all’utilizzo di transenne e sempre con il presidio costante dei vigili urbani.

Ci sono inoltre novità per quanto riguarda i tabaccai e i giochi. L’agenzia delle dogane e dei Monopoli ha infatti disposto:

🛑 la sospensione con effetto immediato delle slot machines situati all’interno degli esercizi di rivendita

🛑al termine dei concorsi di oggi, sabato 21 marzo, la sospensione della raccolta presso le “tabaccherie” e altri esercizi per i quali non vige obbligo di chiusura, di «SuperEnalotto», «Superstar», «Sivincetutto» «SuperEnalotto», «Lotto tradizionale», sospensione estesa alla modalità di raccolta online nonché alle conseguenti attività estrazionali;  «Eurojackpot», sospensione estesa alla modalità di raccolta online, con effetto immediato;

Ricordo che fino al 25 marzo, secondo la nuova ordinanza del Ministero della Salute:

🚫 è vietato l’accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici

🚫 non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto; resta consentito svolgere
individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione, purché comunque nel
rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona;

🚫 sono chiusi gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, posti all’interno delle
stazioni ferroviarie e lacustri, nonché nelle aree di servizio e rifornimento carburante,

Inoltre, le FAQ aggiornate del Governo chiariscono alcuni aspetti relativi agli spostamenti. http://www.governo.it/it/faq-iorestoacasa

⭕ Ad esempio. È obbligatorio fare la spesa nel proprio comune di residenza o è possibile farla anche nel Comune limitrofo?

No, ma si deve fare la spesa nel posto più vicino possibile a casa o, per chi non lavora a casa, al luogo di lavoro.

🧼Infine. Da lunedì proseguirà l’operazione di sanificazione e igienizzazione di strade e aree adiacenti, per completare i 215 km previsti, e cioè tutta la città di Moncalieri.

Vi aggiorno,
Paolo

P.S. Stasera, o domani, nel giorno di riposo, pensiamo a LORO. A loro che domani non è Domenica, a loro che lasceranno le loro case, saluteranno genitori, mariti o mogli, e non saranno a rispondere alle tante domande dei loro figli o a giocare con loro, perché saranno a combattere in trincea. Pensiamoci quando usciamo senza ragione, quando non rispettiamo le regole, quando ci diciamo  “in fondo cosa sarà una corsetta”. Pensiamo ai malati, pensiamo a chi sta lottando per non lasciarci, pensiamo a chi non c’è più e alle loro famiglie che non hanno nemmeno potuto vederli o salutarli.

E pensiamo, infine, che ce la possiamo fare, ad uscire da questo incubo, perché in fondo molto dipende da noi. Dalla scelta di ognuno di noi, dalla somma di ognuno di noi. Stiamo a casa.


Trentottesimo aggiornamento ore 21:00 del 20/03/2020 – Il messaggio del sindaco: chiusi giardini, parchi; stop attività all’aperto

+++AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS. 20 MARZO ORE 21: IL MESSAGGIO DEL SINDACO; CHIUSI GIARDINI, PARCHI; STOP ATTIVITÀ ALL’APERTO +++

Nel pomeriggio ho inviato questa telefonata ai cittadini iscritti al servizio Alert System del Comune di Moncalieri.
(Se non sei ancora iscritto, fallo da qui https://bit.ly/2xTImIR)

Intanto, è stata pubblicata una nuova ordinanza del governo che da domani fino al 25 marzo dispone:
🚫 è vietato l’accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici
🚫 non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto; resta consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione, purché comunque nel
rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona;
🚫 sono chiusi gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, posti all’interno delle stazioni ferroviarie e lacustri, nonché nelle aree di servizio e rifornimento carburante.
🚫 nei giorni festivi e prefestivi, nonché in quegli altri che immediatamente precedono o seguono tali giorni, è vietato ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza.
Vi aggiorno,

Paolo


Trentasettesimo aggiornamento ore 21:00 del 19/03/2020 – Stretta sui controlli, stare a casa

+++AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS. 19 MARZO ORE 21. STRETTA SUI CONTROLLI, STARE A CASA+++

Cari tutti,
eccoci con un nuovo aggiornamento sulla situazione del coronavirus a Moncalieri.Anche oggi i numeri dei contagiati e delle quarantene sono in aumento.

Sono giorni difficili. Per chi è positivo al virus e per le loro famiglie, per medici, infermieri, operatori in prima linea al Santa Croce. Per chi lavora: nei supermercati, nelle fabbriche, nei trasporti, nei negozi, nelle consegne…etc

E sono giorni difficili per tutti, perché stare sempre in casa non è semplice. Ma bisogna farlo per non vanificare il grande lavoro di chi è sul fronte, per non mettere in pericolo la nostra salute e quella degli altri. Perché il modo migliore per salvaguardare se stessi e gli altri è proprio quello di non AVERE CONTATTI SOCIALI, RESTANDO A CASA. Non ci sono alternative.

Per questa ragione, abbiamo deciso una stretta sui controlli, che sono in corso: troppi, infatti, sono ancora in giro senza motivo. Grazie al decreto del governo che ci dà la possibilità di farlo, avremo ancora più uomini della Polizia Municipale impegnati sul territorio e coadiuvati dalle oltre 100 telecamere puntate sui luoghi sensibili.

Inoltre, durante la riunione di oggi abbiamo analizzato con i Carabinieri, che ringrazio, i punti della città da controllare costantemente (molte zone “problematiche” ritornano anche nei vostri commenti)

Ma le forze dell’ordine non potranno mai essere contemporaneamente in tutta la città. Nè riesco ad essere sollevato quando mi trasmettono il numero dei denunciati, se intanto questi cittadini stanno contribuendo al diffondersi del virus. Continuo a ritenere che la nostra Comunità intera possa dimostrarsi all’altezza della situazione, come sta già facendo la stragrande maggioranza delle persone.

La situazione è difficile. Qui sotto trovate l’elenco aggiornato degli esercizi commerciali che consegnano la spesa o i piatti a casa. Mi scrivono in tanti soddisfatti del servizio. Continuiamo ad utilizzarlo, non usciamo di casa.

Per tutte le info complete su servizi, numeri utili, il sito del Comune è costantemente aggiornato: www.comune.moncalieri.to.it
Ce la faremo, ma serve il contributo di tutti.

Vi aggiorno,
Paolo


Trentaseiesimo aggiornamento ore 21:00 del 18/03/2020 – Crescono i casi positivi, restare in casa

+++AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS 18 MARZO ORE 21. CRESCONO CASI POSITIVI, RESTARE IN CASA+++

Cari tutti,nuovo aggiornamento sul # coronavirus.
I numeri nazionali, li possiamo vedere tutti, non sono buoni. E anche a Moncalieri, come nel resto del Paese, i casi positivi al Covid-19 crescono. Non chiedetemi quanti sono, sappiate che aumentano ogni giorno. Questi casi, compresa la ricerca delle persone con cui sono stati in stretto contatto e quindi da monitorare, sono seguiti dal servizio di igiene e sanità pubblica della nostra Asl. A ognuno dei nostri concittadini colpiti dal virus o sottoposti a misura di quarantena precauzionale, va il mio e nostro sentimento di augurio e vicinanza.
Se non fosse già chiaro, quindi, ribadisco che la situazione è seria. E per uscire dall’emergenza bisogna fare di più. Perché c’è una parte ancora troppo grande di persone che non rispetta le limitazioni del decreto. Ricevo messaggi in cui mi si racconta della difficoltà a stare in casa. E’ comprensibile, ma siamo in EMERGENZA, non in un gioco di qualcuno che si diverte a impedire alle persone di uscire.

Bisogna stare a casa. Il resto (divieto di assembramento, un metro di distanza eccetera) sono regole che valgono solo per gli spostamenti che non si possono EVITARE.
🏠La regola è stare a casa. Con tutti i sacrifici del caso. Per questo, ringrazio la maggioranza dei moncalieresi che stanno rispettando le misure, nonostante io sappia bene quanto non sia facile privarsi di un pezzo delle libertà a cui siamo abituati.

A Moncalieri, si può anche evitare di uscire per fare la spesa. L’elenco di esercizi commerciali che consegnano a casa è disponibile sul sito del Comune di Moncalieri https://bit.ly/2vvhXQL o su FB. Utilizziamoli.

P.S Se sei un commerciante che consegna a casa e vuoi essere aggiunto in elenco, scrivi una mail a  ufficio.commercio@comune.moncalieri.to.it con nome esercizio, indirizzo, servizio offerto, telefono e mail.

Altra notizia. Il Governo ha stabilito che i documenti di identità scaduti o in scadenza avranno valore fino al 31 agosto. Per questa ragione abbiamo bloccato gli appuntamenti per le nuove carte di identità. Evitiamo di venire in Comune (aperto, ma solo su appuntamento telefonico. Info qui: https://bit.ly/33xIbi7). Nel frattempo, sta andando avanti la sanificazione delle strade. In pochi giorni completeremo TUTTA la città.
Aiutiamoci, tutti. La situazione richiede davvero il massimo dello sforzo di OGNUNO di noi.
Vi aggiorno,
Paolo


Trentacinquesimo aggiornamento ore 21:00 del 17/03/2020 – Riduzione trasporto pubblico e spesa a casa

+++AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS 17 MARZO ORE 21. RIDUZIONE TRASPORTO PUBBLICO E SPESA A CASA+++
Cari tutti,
ecco le principali novità di  oggi sull’emergenza coronavirus a Moncalieri.
✍️Il Ministero dell’Interno ha pubblicato un nuovo modello per l’autodichiarazione per gli spostamenti, che contiene l’integrazione sul divieto assoluto di mobilità per i soggetti in quarantena o positivi al Coronavirus:Il modulo è scaricabile qui: https://bit.ly/2Wl0Axd
📞 l’ASL TO5 ha attivato uno Sportello telefonico di ascolto e sostegno psicologico, rivolto alla cittadinanza, al numero 0116930519 (dal lunedì al venerdì dalle 14,30 alle 17)
🚫L’Ente di gestione Aree protette del Parco del Po ha annunciato la chiusura del parcheggio delle Vallere. Si ricorda che nell’area del Parco è vietata ogni forma di assembramento di persone.
🚌Riduzione trasporto pubblico. GTT comunica che da  domani tutte le linee extraurbane seguiranno dal lunedì al  sabato l’orario del  sabato , la  domenica l’orario festivo. Inoltre, è sospeso il servizio di molte linee tra cui il 40. Per vedere tutte le variazioni consultare il sito www.gtt.to.it
🧼Prosegue secondo la tabella di marcia la sanificazione delle strade, che coinvolge 215 km a Moncalieri
👇Infine, per agevolare in particolare la persone più anziane nella permanenza in casa, abbiamo raccolto le disponibilità degli esercizi commerciali di Moncalieri che consegnano a casa.  Li trovate qui: Elenco degli esercizi commerciali di generi alimentari e di prima necessità


Trentaquattresimo aggiornamento ore 17:30 del 17/03/2020 – Elenco delle attività di vendita di generi alimentari e servizi di ristorazione disponibili alla consegna a domicilio

+++AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS 17 MARZO ORE 17.30. ELENCO DELLE ATTIVITA’ DI VENDITA DI GENERI ALIMENTARI E SERVIZI DI RISTORAZIONE DISPONIBILI ALLA CONSEGNA A DOMICILIO +++

Considerate le recenti disposizioni emanate per il contenimento del COVID-19, in particolare il D.P.C.M. 11 marzo, l’Ordinanza n. 34 del Presidente della Regione Piemonte del 21 marzo 2020 e il successivo D.P.C.M. 22 marzo 2020, che prevedono l’osservanza fino al 3 aprile 2020 di misure restrittive nell’intero territorio nazionale, al fine di favorire la permanenza a casa delle persone, l’Assessorato al Commercio ha contattato gli esercizi commerciali diretti alla vendita di generi alimentari e di servizi di ristorazione che si sono resi disponibili alla consegna a domicilio.

N.B. la consegna, i pagamenti e le prenotazioni saranno gestite direttamente dai commercianti aderenti, liberando sin d’ora il Comune di Moncalieri da qualsivoglia responsabilità al riguardo e/o disservizio.

Si informa che l’elenco sarà aggiornato con l’inserimento delle nuove adesioni pervenute, che dovranno essere comunicate con una e-mail indirizzata a: ufficio.commercio@comune.moncalieri.to.it , indicando i seguenti dati: denominazione, indirizzo, recapito telefonico, indirizzo e-mail. 


Trentatreesimo aggiornamento ore 20:30 del 16/03/2020 – Tutti i numeri utili

+++AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS 16 MARZO ORE 20.30. TUTTI I NUMERI UTILI +++

Innanzitutto nell’immagine qui sotto trovate una sintesi dei numeri utili che abbiamo attivato.
ℹMoncalieri Informa
Dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 15,30, il numero 011642238 e la e-mail moncalieri.informa@comune.moncalieri.to.it forniscono informazioni su orari di apertura degli uffici pubblici, punti vendita che effettuano consegne a domicilio, pasti a domicilio,  consegna farmaci, etc
🥡Pasti a domicilio
Si possono prenotare al numero 0116407643, dalle 9 alle 11 del giorno precedente. Per il sabato e la domenica entro il  venerdì.

Farmaci e parafarmaci a domicilio
Telefonare al numero dedicato 3933592626 dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13.

Uffici comunali aperti solo su appuntamento
Orario di apertura dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.15. E’ necessario prendere l’appuntamento chiamando il numero dell’ufficio desiderato (elenco disponibile sul sito www.comune.moncalieri.to.it) Ci sarà un solo accesso, da via Principessa Clotilde 10, presidiato dalla Protezione Civile che consentirà l’ingresso contingentato e solo in caso di effettivo appuntamento.
Per ragioni organizzative, il servizio di SANIFICAZIONE delle strade inizierà domani. Tra le ultime novità:

✅abbiamo concordato con il nostro consorzio il trattamento per tutta la città. Si tratta di complessivi 217 chilometri di strade.

🧼Siamo in contatto con Arpa per definire la scelta del disinfettante, che non sarà nocivo per l’ambiente né per i nostri cani.

Da domani, saranno chiusi gli ingressi secondari dei nostri due cimiteri. Saranno presenti due presidi della Protezione Civile per contingentare gli ingressi e applicare le misure restrittive previste dal decreto.

Sono arrivate nuove interpretazioni del governo che qui sintetizzo: http://bit.ly/2w4tUNH

– Non è prevista in generale la chiusura delle attività produttive o professionali. In ogni caso, è fortemente raccomandato il massimo utilizzo di modalità di “lavoro agile” o lavoro a distanza

– Le strutture sanitarie private, compresi gli studi e le cliniche odontoiatriche, possono continuare ad operare e a erogare i propri servizi, ma esclusivamente per le prestazioni che i professionisti giudichino non rinviabili e sempre previo appuntamento

– Le attività dei call center non sono incluse nella sospensione. Tuttavia si raccomanda il massimo utilizzo di modalità di lavoro agile e resta fermo il rispetto delle misure di prevenzione e di protezione indicate dalle competenti autorità sanitarie e di protezione civile.

– Non è prevista la chiusura per società di spedizione, aziende che consegnano pacchi e fanno logistica

– Le autoscuole, come tutti gli enti e le società di formazione, devono sospendere le proprie attività fino al 3 aprile.

– Le agenzie immobiliari devono sospendere le proprie attività fino al 25 marzo.

Immagine numeri utili

Trentaduesimo aggiornamento ore 21:00 del 15/03/2020 – Moncalieri accende il tricolore domani al via sanificazione strade

+++MONCALIERI ACCENDE IL TRICOLORE.  DOMANI AL VIA SANIFICAZIONE STRADE+++
Cari tutti,
vi aggiorno sulla situazione del  # coronavirus
🧼 Domani partirà la sanificazione delle strade di Moncalieri, che toccherà tutta la città a partire dalle zone più frequentate da mezzi e persone. Verrà utilizzato un disinfettante non dannoso per l’ambiente.

🚫Da  domani chiuso lo sportello dell’Agenzia dell’Entrate di Moncalieri (corso Savona 10/d). Si invitano a utilizzare i canali telematici.

⚠️ Rilancio l’appello di alcuni cittadini che mi hanno scritto (tra cui Gianni). Sono corrieri, hanno un compito molto importante in questo momento e chiedono più attenzione per rispettare la distanza interpersonale di un metro. Ricordiamolo.

🆘E’ partita la campagna dell’Asl TO5 per raccogliere fondi per l’emergenza. Le donazioni servono ad acquistare macchinari necessari alla terapia intensiva (ventilatori polmonari, monitor multiparametrici e defibrillatori).
Per chi volesse contribuire
CC intestato ad ASL TO5 IBAN IT76S0306930360100000046156
CAUSALE “Donazione COVID-19, cognome, nome, codice fiscale del benefattore”

⭕ Vi ricordo che gli uffici del Comune di Moncalieri sono APERTI SOLO SU APPUNTAMENTO. Infoqui
Moncalieri accende il Tricolore.Palazzo Civico s’illumina di Italia. È un omaggio ai medici, agli infermieri, agli operatori e a tutti quelli che combattono in prima linea. È un invito a resistere, rispettando quella “semplice” regola che serve a sconfiggere il virus: restiamo a casa e mettiamo il tricolore sui nostri balconi.L’Italia ce la farà. Moncalieri ce la farà. Ce la faremo, insieme.
Vi aggiorno,
Paolo


Trentunesimo aggiornamento ore 21:30 del 13/03/2020 – Domani mercati solo con banchi alimentari. No asporto da ristoranti, Si consegna a domicilio

+++AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS 13 MARZO ORE 21.30.  DOMANI MERCATI SOLO CON BANCHI ALIMENTARI. NO ASPORTO DA RISTORANTI, SI CONSEGNA A DOMICILIO+++
Cari tutti, eccoci con nuovo aggiornamento sull’emergenza # coronavirus. 👍 Una buona notizia: pochissimi gli accessi di  oggi in Comune. (solo 6 cittadini: 1 per ragioni stato civile, 5 per servizi cimiteriali).
Si invitano i cittadini a rinviare le pratiche non urgenti e ad utilizzare il servizio online per i certificati anagrafici. Per chi non potesse rinviare, il Comune è aperto ma è necessario prendere l’appuntamento. Info qui: http://bit.ly/2wTiJri ⭕ Domani ci saranno i mercati di Piazza Vico e Revigliasco, ma SOLO con banchi di alimentari. ⚠️Attenzione ad evitare gli assembramenti, mantenere sempre la distanza di un metro. ⭕Supermercati, Ipermercati, negozi di generi di prima necessità saranno aperti nel weekend, con i limiti previsti dal decreto: deve essere in ogni caso garantita la distanza interpersonale di 1 metro, anche attraverso la modulazione dell’orario di apertura. Resta vietata ogni forma di assembramento. 🚓 Nel weekend verranno intensificati i controlli di Polizia Municipale e Carabinieri per il rispetto del decreto da parte di cittadini e attività commerciali. Particolare attenzione verrà posta su giardini pubblici e aree cani. Si ricorda che sono vietati gli assembramenti e c’è l’obbligo di mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro. Anche i mercati saranno sottoposti a controlli volti a verificare il rispetto delle regole. ✋Ricordiamo che sono SOSPESE le attività di ristorazione. Resta consentita la consegna a domicilio, NON CONSENTITO l’asportoIl governo ha pubblicato nuove interpretazioni del decreto http://bit.ly/2w4tUNH che sintetizzo:- Le attività di riparazione e manutenzione autoveicoli e motocicli (officine meccaniche, carrozzerie, riparazione e sostituzione pneumatici) possono continuare a svolgere la loro attività in quanto considerate essenziali alle esigenze della collettività. Allo stesso modo sono autorizzate le attività connesse a consentire lo svolgimento delle attività di manutenzione e riparazione quali la vendita, all’ingrosso e al dettaglio, di parti e accessori di ricambio.- Le rivendite di sigarette elettroniche e prodotti liquidi da inalazione rientrano tra le categorie di esercizi esclusi dall’obbligo di sospensione e/o chiusura- L’attività di erboristeria è da ritenersi assimilabile a quella del commercio di prodotti per l’igiene personale ovvero di generi alimentari, quindi NON è SOSPESA 🗞️Infine: è in distribuzione la nuova edizione del periodico di informazione “Moncalieri è”, realizzato la scorsa settimana prima che scattasse l’emergenza. Ci auguriamo sia un modo per tenerci compagnia. A proposito, l’avete ricevuto? Potete leggerlo anche qui: http://bit.ly/2wXqgp6

Vi auguro una buona serata e vi aggiorno,
Paolo


Trentesimo aggiornamento ore 16:30 del 13/03/2020 – Emergenza epidemiologica COVID-2019 – Nota della Prefettura di Torino del 12.03.2020 sulle attività commerciali

Con nota del 12.03.2020 la Prefettura di Torino ha precisato che all’interno della media e grande distribuzione e dei centri commerciali è necessario che i gestori provvedano a garantire la compartimentazione dei settori merceologici in modo che i clienti possano accedere alle sole aree destinate all’esposizione ed acquisto di generi alimentari e di prima necessità, con interdizione delle altre aree.


Ventinovesimo aggiornamento ore 21:00 del 12/03/2020 – Nuove modalità di accesso agli uffici comunali e dell’unione

+++AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS 12 MARZO ORE 21. NUOVE MODALITA’ DI ACCESSO AGLI UFFICI COMUNALI E DELL’UNIONE+++

Si riportano di seguito le nuove modalità di accesso agli uffici comunali e dell’Unione dei Comuni in vigore da venerdì 13/03/2020


Ventottesimo aggiornamento ore 20:00 del 12/03/2020 – Sosta gratuita, numeri utili in comune solo su appuntamento

+++AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS 12 MARZO ORE 20. SOSTA GRATUITA, NUMERI UTILI E IN COMUNE SOLO SU APPUNTAMENTO+++

Cari,vi aggiorno con le ultime novità relative all’emergenza Coronavirus.
Da  domani, su mia disposizione, a Moncalieri

: 📅 UFFICI COMUNALI APERTI SOLO SU APPUNTAMENTO TELEFONICO
Orario di apertura dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.15. E’ necessario prendere l’appuntamento chiamando il numero dell’ufficio desiderato (elenco disponibile sul sito www.comune.moncalieri.to.it) Ci sarà un solo accesso, da via Principessa Clotilde 10, presidiato dalla Protezione Civile che consentirà l’ingresso contingentato e solo in caso di effettivo appuntamento.

🥦 I MERCATI VENDERANNO SOLO GENERI ALIMENTARI.
Su disposizione del governo, i mercati sono chiusi, SALVO i banchi di SOLI generi alimentari.

✋STOP AL PAGAMENTO DELLA SOSTA FINO AL 25 MARZO
Per favorire la mobilità dei tanti operatori impegnati sul campo nella gestione dell’emergenza ho disposto lo stop al pagamento della sosta fino al 25 marzo, per consentire inoltre alla Polizia Municipale di concentrarsi nei controlli per il rispetto del decreto.

🚫CHIUSA AGENZIA UNICREDIT VITTORIO EMANUELE II
Per il servizio di tesoreria si potrà far riferimento alle agenzie che manterranno l’apertura per garantire il servizio minimo obbligatorio_Moncalieri Testona – Strada Genova, 116 – Orario di cassa 08.30/12,55
Moncalieri Corso Roma – Corso Roma, 17 – Orario di cassa 08.30/12,55

INFORMAZIONI NON SANITARIE (MONCALIERI INFORMA)
È attivo il nuovo numero di tel. 011642238
mail  moncalieri.informa@comune.moncalieri.to.it
Dal lunedi al venerdì (ore 9.30-15-30) fornisce informazioni su:
– orari di apertura degli uffici pubblici
– punti vendita che effettuano consegne a domicilio
– pasti a domicilio
– consegna farmaci
Vi aggiorno,
Paolo


Ventisettesimo aggiornamento ore 16:30 del 12/03/2020 – Comunicato per le Attività Economiche

+++AGGIORNAMENTO 12 MARZO ORE  16.30 – COMUNICATO PER LE ATTIVITA’ PRODUTTIVE+++

Si riporta nel seguito una scheda di sintesi sulle misuree i comportamenti URGENTI per il contrasto e ilcontenimento del diffondersi del virus COVID-19 daosservarsi presso le attività economiche in vigore aseguito dell’adozione del D.P.C.M. 9.3.2020 comeintegrato con D.P.C.M. 11.3.2020.


Ventiseiesimo aggiornamento ore 23:30 del 11/03/2020 – Fino al 25 marzo chiusi bar, ristoranti, mercati, negozi. Eccezione per beni di prima necessità.

+++AGGIORNAMENTO 11 MARZO ORE 23.30 – FINO AL 25 MARZO CHIUSI BAR, RISTORANTI, MERCATI, NEGOZI. ECCEZIONE PER BENI DI PRIMA NECESSITÀ+++

Ecco le novità principali contenute nel decreto firmato dal Presidente del Consiglio: http://www.governo.it/sites/new.governo.it/files/DPCM_20200311.pdf

🚫Sono sospese le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità individuate nell’allegato 1 dello stesso DPCM. (Ad esempio distributori di carburante, ferramenta, negozi di articoli igienico-sanitari, ottici, fotografi)

🚫 I mercati sono chiusi, salvo i banchi di soli generi alimentari.

🚫Sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie). Consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto.

🚫Sospese le attività inerenti i servizi alla persona (fra cui parrucchieri, barbieri, estetisti). Aperte lavanderie e tintorie.

✅ Aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie, le parafarmacie. Deve essere in ogni caso garantita la distanza di sicurezza interpersonale di un metro.

✅Restano garantiti, nel rispetto delle norme igienico sanitarie, i servizi bancari, finanziari, assicurativi nonché l’attività del settore agricolo


Venticinquesimo aggiornamento ore 19:30 del 11/03/2020 – Dal COC di oggi: le principali novità

+++ AGGIORNAMENTO 11 MARZO ORE 19.30. DAL COC DI  OGGI: LE PRINCIPALI NOVITÀ+++Cari,
durante il COC di  oggi abbiamo fatto il punto su alcune novità e su alcune interpretazioni del decreto del Presidente del Consiglio.Tra le novità, c’è l’attivazione di due servizi dedicati in particolare ai nostri anziani.PASTI A DOMICILIO
Servizio gestito dalla Cooperativa Valdocco. Prenotazioni dalle 9 alle 11 del giorno precedente al numero 0116407643FARMACI A DOMICILIO
Servizio gestito dalla Croce Rossa, attivo dal lunedì al  sabato dalle 9 alle 13. Telefonare al numero 3933592626Più info a questo link: http://bit.ly/3cPOL7Q

Ci sono poi alcune novità riguardo l’interpretazione del decreto, alcune di queste chiarite dalle FAQ sul sito del governo: http://bit.ly/39GkAy0– Per i pub, possono rimanere aperti dalle 6 alle 18 per somministrare SOLO cibi e bevande sospendendo musica dal vivo, proiezioni su schermi o altro, e comunque con l’obbligo di far rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.- Centri estetici, parrucchieri e barbieri possono continuare a svolgere la loro attività, ma solo su prenotazione degli appuntamenti e comunque garantendo la turnazione dei clienti con un rapporto uno a uno, così da evitare il contatto ravvicinato e la presenza nel locale di clienti in attesa. Il personale dovrà indossare idonei dispositivi di protezione individuale (guanti e mascherina).- Per quanto riguarda i mercati all’aperto, il governo sottolinea l’obbligo che questi siano recintati e contestualmente sia previsto il controllo dell’accesso (al fine di rispettare la distanza interpersonale di un metro).Per questa ragione e in assenza di novità, data l’impossibilità di garantire le condizioni indicate, tutti i mercati rionali di Moncalieri sono SOSPESI fino al 3 aprile, in rispondenza del Decreto.- Scuola: per i giorni di chiusura di nidi comunali, mensa scolastica, pre o post scuola NON SARÀ RICHIESTO NÉ DOVUTO IL PAGAMENTO DELLA QUOTA.
Infine: anche  ieri tante false notizie, che ci fanno perdere tempo e alimentano i timori nei cittadini. Rinnovo l’invito a condividere solo informazioni provenienti da fonti ufficiali.
Vi aggiorno,
Paolo


Ventiquattresimo aggiornamento ore 17:00 del 11/03/2020 – Pasti e farmaci a domicilio per gli anziani

+++AGGIORNAMENTO 11 MARZO ORE 17,00 +++

Comunicazione per le persone anziane senza rete amicale e familiare e che, in ottemperanza alle disposizioni emanate, non devono uscire di casa.

PASTI A DOMICILIO
Le prenotazioni  al numero di tel. 0116407643  dalle 9 alle 11 del giorno precedente.
Per il  sabato e la domenica entro il  venerdì.

Al termine dell’emergenza le persone riceveranno un bollettino di pagamento che terrà conto delle diverse fasce di isee o , in caso di mancata presentazione dello stesso, il costo massimo sarà comunque non superiore a 11 euro a pasto.

CONSEGNA FARMACI E PARAFARMACI
Telefonare al numero dedicato 393-3592626 dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13.
Il servizio è messo a disposizione dal Comitato Croce Rossa di Moncalieri e prevede che un volontario si rechi  presso il domicilio del cittadino, ritiri eventuale  prescrizione medica, codice fiscale e denaro e provveda alla consegna del farmaco se disponile o alla sua prenotazione e successiva consegna.

immagine

Ventitreesimo aggiornamento ore 17:00 del 10/03/2020 – Modalità di usufruizione dei Servizi Demografici comunali

+++AGGIORNAMENTO 10 MARZO ORE 17,00 +++

In attuazione delle disposizioni dilegge emanate per contenere la diffusione del virus Covid-19, con DPCM dell’8 e 9 marzo 2020,sono state adottate delle misure relative ai servizi offerti dai ServiziDemografici.


Ventiduesimo aggiornamento ore 24:00 del 09/03/2020 – Conte firma decreto: Misure previste in tutta Italia

+++AGGIORNAMENTO 9 MARZO ORE 24, CONTE FIRMA DECRETO: MISURE PREVISTE IN TUTTA ITALIA+++

Il Presidente del Consiglio ha firmato il nuovo decreto che estende a tutta Italia le misure previste l’8 marzo per Lombardia e altre 14 province.

Nello specifico, da domani 10 marzo e fino al 3 aprile 2020:

⭕ sull’intero territorio nazionale è vietata OGNI FORMA di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico

👉Principali novità

🚫divieto spostamenti se non per lavoro, salute o necessità con obbligo di autocertificazione
🚫scuole e università chiuse fino al 3 aprile
🚫bar e ristoranti aperti soltanto dalle 6 alle 18
🚫centri commerciali chiusi sabato e domenica
🚫stop a tutte le attività e manifestazioni sportive
🚫chiusi palestre, centri sportivi, piscine, centri benessere, centri termali, centri culturali, sociali e ricreativi

✅APERTI farmacie, parafarmacie, punti vendita di generi alimentari

👉Le disposizioni in dettaglio

– evitare ogni spostamento delle persone fisiche, salvo che per gli spostamenti motivati da indifferibili esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero spostamenti per motivi di salute. È consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza;

– sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati.

– sono sospese tutte le manifestazioni organizzate, nonché gli eventi in luogo pubblico o privato, ivi compresi quelli di carattere culturale, Indico, sportivo, religioso e fieristico, anche se svolti in luoghi chiusi ma aperti al pubblico, quali, a titolo d’esempio, grandi eventi, cinema, teatri, pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, discoteche e locali assimilati; nei predetti luoghi è sospesa ogni attività.

– sono sospesi i servizi educativi per l’ infanzia e le attività didattiche in presenza nelle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, comprese le Università e le Istituzioni di Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica, di corsi professionali, master, corsi per le professioni sanitarie e università per anziani, nonché i corsi professionali e le attività formative svolte da altri enti pubblici

– l’apertura dei luoghi di culto è condizionata all’ adozione di misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi, e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro. Sono sospese le cerimonie civili e religiose, ivi comprese quelle funebri

– sono chiusi i musei e gli altri istituti e luoghi della cultura

– sono consentite le attività di ristorazione e bar dalle 6.00 alle 18.00, con obbligo, a carico del gestore, di predisporre le condizioni per garantire la possibilità del rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro con sanzione della sospensione dell’attività in caso di violazione;

– sono consentite le attività commerciali diverse da quelle dai bar e ristoranti a condizione che il gestore garantisca un accesso ai predetti luoghi con modalità contingentate o comunque idonee a evitare assembramenti di persone, tenuto conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei locali aperti al pubblico, e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza di almeno un metro, tra i visitatori, con sanzione della sospensione dell’attività in caso di violazione. In presenza di condizioni strutturali o organizzative che non consentano il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro, le richiamate strutture dovranno essere chiuse.

– nelle giornate festive e prefestive sono chiuse le medie e grandi strutture di vendita, nonché gli esercizi commerciali presenti all’interno dei centri commerciali e dei mercati. Nei giorni feriali, il gestore dei richiamati esercizi deve comunque predisporre le condizioni per garantire la possibilità del rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro con sanzione della sospensione dell’attività in caso di violazione. In presenza di condizioni strutturali o organizzative che non consentano il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro, le richiamate strutture dovranno essere chiuse. La chiusura non è disposta per farmacie, parafarmacie e punti vendita di generi alimentari, il cui gestore è chiamato a garantire comunque il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro , con sanzione della sospensione dell’attività in caso di violazione;

– sono sospese le attività di palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali (fatta eccezione per l’erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza), centri culturali, centri sociali, centri ricreativi.


Ventunesimo aggiornamento ore 22:00 del 09/03/2020 – Conte annuncia provvedimento “IO RESTO A CASA”

+++CORONAVIRUS, AGGIORNAMENTO 9 MARZO ORE 22. CONTE ANNUNCIA PROVVEDIMENTO “IO RESTO A CASA”+++

Il presidente del Consiglio ha annunciato, in conferenza stampa, un nuovo provvedimento in pubblicazione stasera e  OPERATIVO DA DOMATTINA.

Fino al 3 aprile, in tutta Italia:

🚫No a spostamenti, se non per comprovate ragioni di lavoro, casi di necessità, motivi di salute.

🚫Divieto di assembramenti all’aperto e in locali aperti al pubblico.

🚫Stop alle palestre e a tutte le manifestazioni sportive

🚫Scuole e Università chiuse

Siamo in attesa della firma del decreto per tutti i dettagli.


Ventesimo aggiornamento ore 19:30 del 09/03/2020 – Aumentano i casi in Piemonte, invito a restare a casa

+++CORONAVIRUS, AGGIORNAMENTO 9 MARZO ORE 19.30. AUMENTANO I CASI IN PIEMONTE, INVITO A RESTARE A CASA+++

Crescono i casi di coronavirus in tutta Italia e in Piemonte. Nella nostra Regione i positivi sono 380, 159 in più di  ieri.
⚠ Visto il rapidissimo incremento dei casi positivi al virus, in tutta Italia e fino al 3 aprile si RACCOMANDA:

– di limitare, ove possibile, gli spostamenti ai casi strettamente necessari;
– alle persone anziane o con patologie croniche, di evitare di uscire, e di evitare comunque luoghi affollati;
– ai soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre maggiore di 37,5 gradi di rimanere presso il proprio domicilio e di limitare al massimo i contatti sociali, e contattare il proprio medico curante.

⭕ Il Decreto del Presidente del Consiglio dispone in tutta Italia e fino al 3 aprile, le seguenti misure:

– la sospensione delle attività di pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e bingo, discoteche e locali assimilati, con sanzione della sospensione dell’attività in caso di violazione;
– la sospensione dell’apertura dei musei e degli istituti e luoghi della cultura;
– nelle attività di ristorazione e bar, OBBLIGO a carico del gestore, di far rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di almeno 1 metro, con sanzione della sospensione dell’attività in caso di violazione;
– è fortemente raccomandato presso gli esercizi commerciali diversi da bar e ristoranti, all’aperto e al chiuso, che il gestore garantisca l’adozione di misure organizzative tali da consentire un accesso con modalità contingentate per evitare assembramenti di persone, nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno 1 metro;

⚠ Da  oggi, come stabilito nell’ultima riunione del COC-Centro Operativo Comunale, sono partiti i controlli da parte di Polizia Municipale e Carabinieri volti a verificare il rispetto delle misure del decreto.
👉 Rimangono aperti gli uffici comunali, ma si consiglia di recarsi agli sportelli SOLO se strettamente necessario.
A questo proposito, è disponibili il servizio di certificazione online del Comune di Moncalieri:  https://servizi.comune.moncalieri.to.it/web/servizi-demografici/
➡ Leggi le misure igienico-sanitarie da seguire: https://bit.ly/2TvqI6y
➡ Leggi il Decreto del Presidente del Consiglio: https://bit.ly/2TQhalt


Diciannovesimo aggiornamento ore 16:00 del 09/03/2020 – Misure per il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale

+++ CORONAVIRUS, AGGIORNAMENTO 9 MARZO ORE 16,00,  +++

Ai sensi dell’art. 2 comma 1 lett. del  DPCM 08.03.2020 ad oggetto “Misure per il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID-19”, si allega scheda di sintesi sulle misure da osservarsi.


Diciottesimo aggiornamento ore 13:30 del 08/03/2020 – Le novità del nuovo Decreto del Presidente del Consiglio

+++ CORONAVIRUS, AGGIORNAMENTO 8 MARZO ORE 13,30, LE NOVITÀ DEL NUOVO DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO +++

Nella notte il Presidente del Consiglio ha firmato il nuovo Decreto con ulteriori misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19 sull’intero territorio nazionale. Le misure riguardano tutta Italia e alcune più rigorose sono rivolte esclusivamente alle zone “rosse”: Lombardia e ad altre 14 province, tra cui quelle piemontesi di Asti, Alessandria, Novara, Verbano Cusio Ossola e Vercelli.

⭕ Tra le NOVITÀ del Decreto, si dispongono in tutta Italia e fino al 3 aprile, le seguenti misure:

– la sospensione delle attività di pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e bingo, discoteche e locali assimilati, con sanzione della sospensione dell’attività in caso di violazione;
–  la sospensione dell’apertura dei musei e degli istituti e luoghi della cultura;
– nelle attività di ristorazione e bar, obbligo a carico del gestore, di far rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di almeno 1 metro, con sanzione della sospensione dell’attività in caso di violazione;
– è fortemente raccomandato presso gli esercizi commerciali diversi da bar e ristoranti, all’aperto e al chiuso, che il gestore garantisca l’adozione di misure organizzative tali da consentire un accesso con modalità contingentate per evitare assembramenti di persone, nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno 1 metro;
– sospensione delle cerimonie civili e religiose, ivi comprese quelle funebri (nei luoghi di culto l’apertura è condizionata dalla presenza di misure organizzative per evitare assembramenti e nel rispetto della distanza minima interpersonale di un metro);
– divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione o dimora per i soggetti risultati positivi al virus o sottoposti alla misura della “quarantena”.

👉 Sono confermate dal decreto, in tutta Italia e fino al  15 marzo 2020, le seguenti misure:
🚫 Le SCUOLE e gli asili nido resteranno chiusi (più precisamente, sono sospese le attività didattiche e servizi educativi per l’infanzia. A Moncalieri, la misura comprende le palestre scolastiche).

👉 Sono confermate dal decreto, in tutta Italia e fino al  3 aprile 2020, le seguenti misure:
🚫 sospese le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura, ivi compresi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato;
🚫 sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato (si consentono esclusivamente quelli per AGONISTI ma a “porte chiuse” cioè senza pubblico)
🚫 in palestre, piscine e centri sportivi di ogni tipo, lo sport di base e le attività motorie si possono svolgere ESCLUSIVAMENTE a condizione che venga garantita la distanza di almeno un metro tra le persone

👉 Per questi ragioni, A MONCALIERI, fino al 3 aprile:

🚫 Le Biblioteche e l’archivio storico sono CHIUSI al pubblico;
🚫 Le attività di Fonderie Limone e Teatro Matteotti sono SOSPESE;
🚫 Le attività di Centri Anziani e Giovani, Impianti Sportivi e Bocciofile sono SOSPESE.

🟢 Rimangono APERTI:
– Gli uffici comunali, ma si consiglia di recarsi agli sportelli solo se strettamente necessario

⚠ Visto l’incremento dei casi positivi al virus, in tutta Italia e fino al 3 aprile si RACCOMANDA:

– di limitare, ove possibile, gli spostamenti ai casi strettamente necessari;
– alle persone anziane o con patologie croniche, di evitare di uscire, e di evitare comunque luoghi affollati;
– ai soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre maggiore di 37,5 gradi è fortemente raccomandato di rimanere presso il proprio domicilio e di limitare al massimo i contatti sociali, e contattare il proprio medico curante
– Chiunque nei 14 giorni antecedenti la data di pubblicazione del decreto abbia fatto ingresso in Italia dopo aver soggiornato in zona a rischio epidemiologico, è tenuto a comunicarlo alla Asl di appartenenza.

➡ Le misure igienico-sanitarie da seguire: https://bit.ly/2TvqI6y
➡ Il Decreto del Presidente del Consiglio: https://bit.ly/2TQhalt

Diciassettesimo aggiornamento ore 19:30 del 06/03/2020 – A Moncalieri nessun nuovo caso, misure di prevenzione su 17 cittadini

+++ CORONAVIRUS AGGIORNAMENTO 6 MARZO ORE 19.30, A MONCALIERI NESSUN NUOVO CASO, MISURE DI PREVENZIONE SU 17 CITTADINI+++

Cari tutti,
questo pomeriggio ho riunito il COC-Centro Operativo Comunale per fare il punto sulla situazione Coronavirus.
Non sono state segnalate particolari criticità da parte di Polizia Municipale, Carabinieri, Protezione Civile e Croce Rossa.
Nessun nuovo caso positivo al coronavirus riguarda residenti a Moncalieri e/o cittadini transitati dall’ospedale Santa Croce.

La direzione dell’ASL TO5 ci ha comunicato che a Moncalieri vi sono 17 persone in “quarantena fiduciaria”.

Che cos’è?

Si tratta di una misura di prevenzione prevista dalla normativa che riduce al minimo le possibilità di espansione del virus.
Le persone che sono state a  contatto  con soggetti  risultati positivi al test verranno monitorate quotidianamente  per  14  giorni  dal  personale  dell’ASL per  verificare  e  cogliere  sul  nascere l’eventuale insorgenza di sintomi, al fine da isolare ogni possibile nuovo focolaio.  E’ proprio questo monitoraggio costante a garantire la sicurezza della Comunità.

Infine: rinnovo l’invito ad affidarsi alle fonti ufficiali e a non condividere informazioni non verificate che possono creare inutili allarmi e/o preoccupazioni. E’ il momento della responsabilità e dell’unità ed è importante che ognuno faccia la propria parte.

Sedicesimo aggiornamento ore 18:00 del 05/03/2020 – Positivo un residente a Moncalieri, attivato il COC

+++CORONAVIRUS, POSITIVO UN RESIDENTE A MONCALIERI, ATTIVATO IL COC+++

Questa mattina è stato comunicato un caso positivo al Coronavirus residente a Moncalieri, ma con accesso al Pronto Soccorso delle Molinette e successivo trasferimento all’Amedeo di Savoia.
Al momento nessun caso positivo accertato è quindi ricoverato al Santa Croce di Moncalieri.
Di conseguenza è stato attivato il COC-Centro Operativo Comunale, riunendo Polizia Municipale, Carabinieri, Protezione Civile e Croce Rossa per un monitoraggio puntuale della situazione.
Da  ieri sera, è stata promossa la diffusione delle informazioni sulle misure di prevenzione igienico sanitarie presso gli esercizi commerciali e comunicato il contenuto del decreto del Presidente del Consiglio alle associazioni che operano sul territorio.

L’ASL TO5 da  questa mattina ha sospeso le attività ambulatoriali e chirurgiche non urgenti.
La Croce Rossa non segnala particolari criticità sul nostro territorio.

Si ricorda che
🛑 Le SCUOLE e gli asili nido resteranno chiusi in tutta Italia fino al  15 marzo 2020. A Moncalieri, la misura comprende le palestre scolastiche.

Inoltre, fino al  3 aprile 2020:
🚫 sono sospese le manifestazioni e gli eventi di qualsiasi natura, ivi compresi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato, che comportano affollamento di persone
🚫 sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato

Per queste ragioni, a Moncalieri:
– Le manifestazioni per il Carnevale (15 marzo in Centro Storico e 22 marzo al 45 Nord) sono ANNULLATI
– La Coppa Italia di basket A2 Femminile prevista in questo fine settimana presso il PalaEinaudi è RINVIATA
– Il Mercato di Forte dei Marmi, previsto per  domenica 8 marzo, è ANNULLATO

In più, fino al 3 aprile:
– Le attività di Fonderie Limone e Teatro Matteotti sono SOSPESE
– Le attività di Centri Anziani e Giovani, Impianti Sportivi e Bocciofile sono SOSPESE

Rimangono APERTI:
– La Biblioteca Comunale, ma solo per il servizio di prestito libri
– Gli uffici comunali, ma si consiglia di recarsi agli sportelli solo se strettamente necessario

Quindicesimo aggiornamento ore 9:00 del 05/03/2020 – Misure di prevenzione igienico sanitarie

+++CORONAVIRUS, AGGIORNAMENTO 5 MARZO ORE 9 –  MISURE DI PREVENZIONE IGIENICO SANITARIE +++

MISURE DI PREVENZIONE IGIENICO SANITARIE E COMPORTAMENTI DA ADOTTARE PRESSO GLI ESERCIZI COMMERCIALI

Ai sensi dell’art. 3 co. 1 lett. d) del  DPCM 01.03.2020, si riportano le misure di prevenzione igienico-sanitarie ed i comportamenti da seguire presso tutti gli esercizi commerciali della Città di Moncalieri per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Quattordicesimo aggiornamento ore 23:00 del 04/03/2020

+++CORONAVIRUS, AGGIORNAMENTO 4 MARZO ORE 23 – DECRETO DEL GOVERNO: SCUOLE CHIUSE FINO AL 15 MARZO, SOSPESI GLI EVENTI FINO AL 3 APRILE+++

Il Presidente del Consiglio ha firmato un nuovo decreto per il contrasto e il contenimento del coronavirus.
🛑 Le SCUOLE e gli asili nido resteranno chiusi in tutta Italia fino al 15 marzo 2020 (più precisamente, sono sospese le attività didattiche e servizi educativi per l’infanzia).
A Moncalieri, la misura comprende le palestre scolastiche.

Inoltre, fino al 3 aprile 2020:
sono sospese le manifestazioni e gli eventi di qualsiasi natura, ivi compresi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato, che comportano affollamento di persone;
sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato;

Per questi ragioni, a Moncalieri:
– Le manifestazioni per il Carnevale (15 marzo in Centro Storico e 22 marzo al 45 Nord) sono ANNULLATI
– La Coppa Italia di basket A2 Femminile prevista in questo fine settimana presso il PalaEinaudi è RINVIATA

In più, fino al 3 aprile:
– Le attività di Fonderie Limone e Teatro Matteotti sono SOSPESE
– Le attività di Centri Anziani e Giovani, Casa Zoe, Impianti Sportivi e Bocciofile sono SOSPESE

Rimangono APERTI:

– La Biblioteca Comunale, ma solo per il servizio di prestito libri
– Gli uffici comunali, ma si consiglia di recarsi agli sportelli solo se strettamente necessario

⚠ è fatta espressa raccomandazione a tutte le persone anziane o affette da patologie croniche o con multimorbilità ovvero con stati di immunodepressione congenita o acquisita, di evitare di uscire dalla propria abitazione o dimora fuori dai casi di stretta necessità e di evitare comunque luoghi affollati.

⚠ Si raccomanda di osservare le seguenti misure igienico – sanitarie
a) lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;
b) evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute e comunque evitare abbracci, strette di mano e contatti fisici diretti con ogni persona;
c) igiene respiratoria (starnutire o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie);
d) mantenere in ogni contatto sociale una distanza interpersonale di almeno un metro;
e) evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, anche durante l’attività sportiva;
f)  non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
g)  coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;
h)  non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
i)  pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
l) usare la mascherina solo se si sospetta di essere malato o si assiste persone malate.

Tredicesimo aggiornamento ore 16:00 del 02/03/2020

+++MONCALIERI, SCUOLE CHIUSE FINO ALL’ 8 MARZO+++
A Moncalieri e in Piemonte le scuole resteranno chiuse fino all’8 marzo. La proroga e’ stata decisa con una ordinanza firmata dal presidente della Regione Piemonte.

Dodicesimo aggiornamento ore 22:00 del 01/03/2020

+++ AGGIORNAMENTO ORE 22. PUBBLICATO DECRETO DEL GOVERNO: IL PIEMONTE RIPARTE GRADUALMENTE+++
E’ stato pubblicato sul sito del Governo il decreto firmato dal Presidente del Consiglio e dal Ministro della Salute, che non dispone per il Piemonte il proseguimento delle misure restrittive decise la scorsa settimana.
Per questa ragione, a Moncalieri, a partire da domani mattina, lunedì 2 marzo 2020, RIAPRONO:
– Biblioteca Arduino; Biblioteca Revigliasco
– Centri Anziani e Centri Giovani
– Teatri (Matteotti e Fonderie)
– Centri Diurni e Vitrotti
– Bocciofile e Impianti Sportivi
In ogni caso raccomando di attenersi alle misure igieniche come da allegato 4 del decreto del governo (nell’immagine qui sotto).
Vi abbraccio,
Paolo

immagine Allegato n. 4 del DPCM 1 marzo 2020 misure igieniche

Undicesimo aggiornamento ore 21:30 del 01/03/2020

+++ AGGIORNAMENTO 1 MARZO ORE 21.30. ORDINANZA REGIONE SPECIFICA: DECISIONE SU RIENTRO STUDENTI A SCUOLA VERRÀ PRESA MARTEDÌ 3 MARZO+++

Ci è stata trasmessa l’ordinanza della Regione Piemonte scritta sulla base del decreto del governo. Si conferma che le attività didattiche sono sospese almeno fino a martedì . L’ordinanza regionale SPECIFICA INOLTRE che la decisione definitiva sul rientro degli studenti a scuola (nidi compresi), verrà presa SOLO martedì 3 marzo.

– Le palestre scolastiche che sono all’interno degli edifici seguono le stesse indicazioni delle scuole

– A Moncalieri resteranno chiusi fino a nuove disposizioni sia il Centro Zoe che i corsi dell’Unitre.

Siamo in attesa della trasmissione ufficiale del decreto del governo per eventuali nuove disposizioni.

Vi aggiorno,
Paolo

Decimo aggiornamento ore 20:00 del 01/03/2020

+++AGGIORNAMENTO ORE 20.00. CORONAVIRUS, ORDINANZA REGIONE PIEMONTE+++

Si trasmette l’ordinanza di Regione Piemonte

Nono aggiornamento ore 18:30 del 28/02/2020

+CORONAVIRUS, AGGIORNAMENTO 28 FEBBRAIO ORE 18.30. ANCORA NESSUNA DECISIONE, AL MOMENTO MISURE IN VIGORE FINO A DOMENICA +

Cari tutti,
vi aggiorno al termine della riunione a cui ho partecipato in Prefettura, alla presenza del Prefetto di Torino Claudio Palomba, del Presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio e della Sindaca di Torino Chiara Appendino.

Purtroppo, al momento non ci sono decisioni definitive riguardo alle misure restrittive per la prossima settimana.

C’è un orientamento della Regione Piemonte, trasmesso al Ministero della Salute, per un graduale ritorno alla normalità, con il ritorno a scuola degli studenti previsto per metà settimana. Ma, ripeto, non si tratta di decisioni ufficiali e definitive.

Nel frattempo le misure, che ricordo qui sotto, resteranno in vigore fino a domenica 1 marzo.

– sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi, in luogo pubblico o privato, sia in luoghi chiusi che aperti al pubblico, anche di natura culturale, ludico, sportiva e religiosa;

– chiusura dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, corsi professionali (ivi compresi i tirocini), master, corsi universitari di ogni grado e università per anziani, con esclusione degli specializzandi nelle discipline mediche e chirurgiche e delle attività formative svolte a distanza;

– sospensione di tutte le attività al pubblico di Biblioteca Comunale, Palestre Comunali, Impianti Sportivi, Bocciofile, Unitre, Fonderie Teatrali Limone, Teatro Matteotti, Centri Anziani, Centri Giovani.

Vi tengo aggiornati,
Paolo

Ottavo aggiornamento ore 12:00 del 28/02/2020

+++CARNEVALE 45° NORD RINVIATO AL 22 MARZO+++

In attesa della decisioni che verranno prese dalla Regione in merito alle misure restrittive, su richiesta degli organizzatori, il Carnevale del 45° NORD Entertainment Center previsto per  domenica 1 marzo, è stato rinviato a  domenica 22 marzo.
È invece confermato il Carnevale in Centro Storico il 15 marzo.

Settimo aggiornamento ore 12:00 del 25/02/2020

+++AGGIORNAMENTO 25 FEBBRAIO, ORE 12.00. CORONAVIRUS, PRECISAZIONI E CONSIGLI +++

In Piemonte restano 3 i contagi da Coronavirus, come confermato dal Bollettino Ufficiale della Protezione Civile fornito dal commissario Angelo Borrelli.

Con riferimento alla circolare esplicativa della Regione si precisa che si intendono sospese manifestazioni, fiere e sagre, attrazioni e luna park, concerti, eventi sportivi che prevedano la presenza di pubblico (campionati, tornei, competizioni ecc) e attività di teatro, cinema, musica ecc. ivi comprese discoteche, sale da ballo e locali di intrattenimento.

Possono rimanere aperti le scuole guida, i centri linguistici privati e musicali privi di afflusso di pubblico. Possono rimanere aperte attività economiche, agricole, produttive, sanitarie e socio sanitarie e di servizio compresi i pubblici servizi, le mense, i dormitori e i mercati.

Possono essere celebrati matrimoni e funerali, ma con la partecipazione dei soli familiari e consigliando l’esecuzione delle funzioni all’aperto.

A Moncalieri, fino a  sabato 29 febbraio:
– gli uffici comunali sono aperti, ma si invitano i cittadini ad utilizzarli solo se strettamente necessario
– Asili nido e scuole chiusi
– sono sospese tutte le attività al pubblico di Biblioteca Comunale, Palestre Comunali, Impianti Sportivi, Bocciofile, Unitre, Fonderie Teatrali Limone, Teatro Matteotti, Centri Anziani, Centri Giovani.

Inoltre, si segnala che davanti al Pronto Soccorso dell’ospedale Santa Croce, è stata installata una tenda per il pre-triage, in modo che gli eventuali casi sospetti di contagio da Coronavirus possano accedere a un percorso differenziato.

PER INFORMAZIONI:
E’ attivo il numero verde della Regione Piemonte 800333444, per le segnalazioni di cittadini che riscontrano sintomi influenzali o problemi respiratori.
Si può scrivere e-mail all’indirizzo  800333444@regione.piemonte.it

Sesto aggiornamento ore 22:30 del 24/02/2020

+++AGGIORNAMENTO ORE 22.30. CORONAVIRUS, CHIARIMENTI APPLICATIVI ORDINANZA+++

Si trasmettono in allegato i chiarimenti applicativi dell’ordinanza diramata dal Ministero della Salute

Quinto aggiornamento ore 17:30 del 24/02/2020

+++AGGIORNAMENTO ORE 17.30. CORONAVIRUS, IN PIEMONTE RESTANO 3 I CASI ACCERTATI+++

Al momento, comunica la Regione Piemonte, restano 3 i casi accertati di coronavirus in Piemonte.

Per quanto riguarda il nostro territorio è in vigore l’ordinanza regionale che dispone fino a sabato 29 febbraio
– la sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi, in luogo pubblico o privato, sia in luoghi chiusi che aperti al pubblico, anche di natura culturale, ludico, sportiva e religiosa;
– la chiusura dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, corsi professionali (ivi compresi i tirocini), master, corsi universitari di ogni grado e università per anziani, con esclusione degli specializzandi nelle discipline mediche e chirurgiche e delle attività formative svolte a distanza;

Presso l’ospedale Santa Croce, è stata installata una tenda per il pre-triage, in modo che gli eventuali casi sospetti di contagio da Coronavirus possano accedere a un percorso differenziato

In città:
-sono sospese tutte le attività al pubblico di Biblioteca Comunale, Palestre Comunali, Impianti Sportivi, Bocciofile, Unitre, Fonderie Teatrali Limone, Teatro Matteotti, Centri Anziani, Centri Giovani.
-gli uffici comunali sono aperti, ma si invitano i cittadini ad utilizzarli solo se strettamente necessario.

📞 E’ attivo il numero verde della Regione Piemonte 800333444, per le segnalazioni di cittadini che riscontrano sintomi influenzali o problemi respiratori.
Per informazioni o chiarimenti è possibile inoltre scrivere una email all’indirizzo 800333444@regione.piemonte.it
Infine, il questore di Torino ha “invitato i cittadini a fare attenzione alle truffe. Ci arrivano segnalazioni di persone che si presentano in case abitate da anziani con il pretesto di falsi controlli sanitari. Nel caso accada, invitiamo tutti a contattare subito le forse dell’ordine”.

Quarto aggiornamento ore 14:00 del 24/02/2020

+++CORONAVIRUS, ELENCO STRUTTURE CHIUSE+++

In attuazione dell’Ordinanza 1/2020 sono chiuse al pubblico dal 24 al  29 febbraio 2020 anche le seguenti strutture costituenti “centri di aggregazione”:
– Impianti Sportivi e Palestre Comunali
– Bocciofile
– Centri Giovani
– Centri Anziani
– Centro Zoe
– Teatro Matteotti e Fonderie Limone
– Università della Terza età UNITRE

Terzo aggiornamento ore 9:00 del 24/02/2020

+++CORONAVIRUS, SCUOLE CHIUSE ANCHE PER PERSONALE DOCENTE E NON DOCENTE+++

Pochi minuti fa ci è stata trasmessa una nuova ordinanza regionale delle ore 23,30 che modifica parzialmente la precedente.
In particolare, si stabilisce la chiusura dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, dunque non soltanto più la sospensione delle attività scolastiche.
In buona sostanza, si stabilisce che, oltre a bambini e ragazzi, saranno esentati dalla frequenza delle scuole, asili nido compresi, anche il personale docente e non docente.

 

Secondo aggiornamento ore 21:30 del 23/02/2020

+++CORONAVIRUS, 3 CASI IN PIEMONTE. A MONCALIERI NESSUN CASO ACCERTATO+++

Sono saliti a 3 i casi di contagio di “coronavirus” in Piemonte, tutti nel Torinese. Da ieri siamo in costante contatto con direzione dell’ASL TO5, Protezione Civile, Regione Piemonte: a Moncalieri per il momento NESSUN caso accertato e situazione per ora sotto controllo.
Tuttavia, a scopo preventivo, la Regione Piemonte ha emesso un’ordinanza di sospensione delle attività scolastiche fino a sabato 29 febbraio, che comprende anche gli asili nido comunali.
L’ordinanza regionale stabilisce anche la sospensione di tutti gli eventi che prevedono l’assembramento di persone. Quindi, sono sospese manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, eventi in luogo pubblico o privato, sia in luoghi chiusi che aperti al pubblico, anche di natura culturale, ludico, sportiva e religiosa.

Pertanto, da domani lunedì 24 febbraio fino a sabato 29 febbraio, a Moncalieri:- Gli uffici pubblici resteranno aperti ma si consiglia di recarsi agli sportelli solo se strettamente necessario
– La Biblioteca Comunale rimarrà aperta solo per il servizio di prestito libro
– Centri Anziani e Giovani, impianti sportivi e palestre scolastiche saranno chiusi
– Teatro Matteotti e Fonderie Limone saranno chiusi

Permane l’invito rivolto a chi manifesti sintomi di febbre, tosse e avesse avuto contatti con persone rientrate recentemente dalla Cina o con casi di sospetto contagio, di:

– chiamare il numero 1500 o, solo in caso di reale urgenza, il 112

– attendere in casa le istruzioni, evitando accessi impropri al pronto soccorso. I servizi sanitari si faranno carico di valutare la  situazione, caso per caso, anche a domicilio, garantendo le misure più appropriate.

Infine, invito tutti ad affidarsi alle fonti ufficiali e a non condividere informazioni non verificate che possono creare inutili allarmi e/o preoccupazioni. E’ il momento della responsabilità e dell’unità.

Siamo tutti al lavoro, come istituzioni, per garantire la risposta più efficace e tempestiva.

Vi abbraccio e vi aggiorno,
Paolo

Primo aggiornamento ore 14:30 del 23/02/2020

Sono in costante contatto con direzione dell’ASL TO5, Regione Piemonte e Protezione Civile per il monitoraggio della situazione.

Le principali novità:

– Le scuole di Moncalieri di ogni ordine e grado, asili nido compresi, resteranno chiuse una settimana, a decorrere dal  24/02/2020, per l’emergenza Coronavirus (da lunedì 24 febbraio a sabato 29 febbraio compreso). L’ordinanza regionale estende il provvedimento a tutte le scuole del Piemonte.

– Sospese, da  ieri, le gite scolastiche e le uscite didattiche

Seguono aggiornamenti.

Paolo Montagna

Condividi: