AUTORI TRA I LIBRI – IVANO BARBIERO

cover del libro

"TORINO TAMARINDO - LA NUOVA INDAGINE DEL COMMISSARIO ALDO PIACENTINI" Lunedì 17 giugno ore 17.30

Proseguono gli appuntamenti 2019 della rassegna "Autori tra i libri" organizzata dalla biblioteca "A. Arduino" di Moncalieri. Lunedì 17 giugno, alle ore 17.30, presso la  Biblioteca, Ivano Barbiero presenta il libro "Torino Tamarindo - La nuova indagine del commissario Aldo Piacentini".
In un'estate calda e sonnacchiosa di fine anni Sessanta non c'è un attimo di pace per il commissario Aldo Piacentini: già provato dalle frequenti liti e le continue ripicche tra l'anziana madre e la promessa sposa, che si è trasferita da loro, il responsabile della squadra omicidi torinese dve affrontare nuovi grattacapi sul lavoro. Nei sotterranei della Basilica dei Santi Maurizio e Lazzaro, a poca distanza dal movimentatissimo mercato di Porta Palazzo, viene rinvenuto il cadavere mummificato di un uomo: chi ha condotto l'esperimento per ridurlo in quello stato? E non è l'unico problema: Piacentini deve anche occuparsi del temuto ritorno dalla Spagna del killer Antonio Ponto. Una grana che proveranno a risolvere anche i carabinieri attraverso uno dei loro ufficiali più brillanti, il maggiore Stefano Tangitano soprannominato "Rosso Fumante". Come non bastasse anche l'agente segreto Stella torna da Venezia nel capoluogo piemontese, dove subito deve fare i conti con il suo passato è un vecchio amore che giammai avrebbe voluto incontrare. Intrigante nella trama e misterioso nei contenuti, questo noir al Tamarindo - aspro e dolce allo stesso tempo - regala al lettore sorprese inaspettate, dipingendo una città trasversale, ricca di memorie, a tratti scostante e beffarda, dove nulla è come appare.
Ivano Barbiero è nato a San Benedetto Po (Mantova), ma dall'età di tre anni vive a Torino. Giornalista professionista, ha lavorato per 35 anni per l'Editrice La Stampa (Stampa Sera, La Stampa, Torinosette) scrivendo di Spettacoli, Cronaca, Teatro, Arte. Per vent'anni cronista di nera, dal 1990 al 1992 è stato Presidente del Gruppo Cronisti del Piemonte e della Valle D'Aosta. Nel 2011 ha curato la mostra storica fotografica al Borgo Medievale del Valentino "Torino, la città che cambia (1880-1930). Oltre a curare numerosi esemplari di orchidee è appassionato di gastronomia e coltiva peperoncini piccanti. Possiede una collezione di quattrocento elefantini in miniatura. Da piccolo sognava di riparare i campanili degli orologi. Per Fratelli Frilli Editori ha pubblicato Il Guardiano dei Cavalieri (2018).
Ingresso libero
Condividi: