MONCALIERI – Campo nomadi del Colombetto: proteste per fumi e odori molesti

Pubblicato da Torino Sud il 20/07/2017

 I residenti di Moncalieri e di Nichelino che abitano nel dintorni dell'area attrezzata ad ospitare i rom hanno segnalato più volte il problema. Impossibile tenere aperte le finestre di casa anche in piena estate.

A febbraio, appena dopo l'apertura dell'area attrezzata nella zona Colombetto per ospitare i rom, che prima erano dislocati poco lontano in maniera abusiva, il problema si era manifesttao già diverse volte. Fumi e odori acri che provenivano dal campo e che infestavano sia la zona di borgata Santa Maria, che del campo da rugby subito vicino agli stessi rom, per non parlare di chi abità nei palazzi opposti, già sul territorio di Nichelino. E le segnalazioni non erano mancate al Comune di Moncalieri. Peccato che il problema non si sia risolto, nonostante i controlli fatti dalla polizia locale. Negli ultimi giorni poi gli odori molesti sono tornati a infestare l'aria con forza, tanto da rinvigorire la protesta dei residenti nei dintorni, riportando il tutto all'attenzione di palazzo civico. Con l'estate, la presenza delle puzze rende infatti impossibile mantenere le finestre aperte per il caldo. Link Articolo Completo: https://www.torinosud.it/cronaca/moncalieri-campo-nomadi-del-colombetto-proteste-per-fumi-e-odori-molesti-12019
Condividi: