Mangiare bene? Un lavoro da supereroi. Al via la campagna “Dammi in cinque” nelle scuole

Condividi:

Pubblicato da la stampa il 08/05/2017

Il 30 per cento dei bambini e dei giovanissimi è sovrappeso

Imparare a mangiare bene fin da piccoli? Un lavoro da supereroi. Sono loro infatti i protagonisti di «Dammi il 5», la campagna promossa dai Pediatri nutrizionisti contro l’eccesso di peso e l’obesità nell’infanzia che parte in 16 comuni, e da ora anche a Torino e nelle sue scuole. Al centro delle iniziative educative, ruotano le gesta di 5 bambini, Cric, Memo, Scudo, Alma e Luce, che , grazie al pieno di frutta e verdura, acquisiscono ognuno un super-potere e accorrono in aiuto dei loro coetanei in difficoltà. Ogni personaggio è caratterizzato da un colore: il bianco di Cric è quello di banane, pera e mela, il viola di Memo quello di lamponi, more e mirtilli, il giallo/arancione di Scudo quello di arance, albicocche e carote, il rosso di Alma quello di anguria, pomodori e fragole e il verde di Luce quello di insalata, kiwi e uva.

Cinque supereroi per i 5 colori del benessere, ma anche come le 5 porzioni di frutta e verdura giornaliere consigliate dagli esperti di nutrizione. Tutte ricche di vitamine, fibre, antiossidanti e sali minerali, ma ciascuna speciale a suo modo:

frutta e verdure bianche sono ricche di potassio (fondamentale per il funzionamento dei muscoli), quelle viola di magnesio e fosforo (essenziali per memoria ed energia), quelle arancioni di carotenoidi e vitamina C (che stimolano il sistema immunitario) quelle rosse di licopene (importante per la salute del sistema cardiovascolare), e quelle verdi di luteina e vitamine del gruppo B (essenziali per proteggere la salute degli occhi ed efficaci contro spossatezza e irritabilità).

Attraverso cartoni animati, una guida per gli insegnanti, un libro di avventure, incontri formativi con le maestre, un evento finale a teatro e un concorso per le scuole, il progetto vuole contribuire a combattere un problema che tocca oltre il 30% dei giovanissimi attraverso l’informazione su una corretta alimentazione. Nella guida «Impara giocando le regole della sana alimentazione», ad esempio, sono raccolti concetti scientifici veicolati a misura di bambino, giochi interattivi e ricette. Focus del progetto è il coinvolgimento diretto dei bambini: «Uno dei problemi maggiori dell’alimentazione dei bambini di oggi è la selettività, ovvero il rifiuto di certi alimenti come frutta, verdura, pesci e legumi che spesso li porta a mangiare carboidrati in eccesso o comunque ad alimentazioni sbilanciate, con il rischio di magrezza accentuata o d’altra parte a obesità», ha raccontato Giuseppe Morino, Responsabile di educazione alimentare all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, e tra i consulenti scientifici del progetto.

 

Nel concorso rivolto alle scuole, tutte le classi si sfideranno nell’ideazione di nuove storie di avventure dei cinque super eroi e di un protagonista creato da loro. In ogni città è poi organizzato un evento finale, durante il quale saranno proprio i super eroi a consegnare il premio alla scuola vincitrice. La campagna è stata realizzata dalla società Mati Group, con il contributo scientifico dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, la collaborazione della Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP), dell’Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica (ADI), il patrocinio della Società Italiana di Pediatrica (SIP) e il sostegno della Menarini. Altre informazioni cliccando qui

Link Articolo Completo: http://www.lastampa.it/2017/05/08/societa/mamme/salute/mangiare-bene-un-lavoro-da-supereroi-al-via-la-campagna-dammi-in-cinque-nelle-scuole-xGNDiXttUcz99DtxW3tG2J/pagina.html

Condividi: